F1 | GP Monaco 2019, sintesi gara: Hamilton fatica e vince, Vettel secondo. Ritiro per Leclerc

Lewis Hamilton vince un emozionante GP di Monaco a seguito di un lungo confronto con Max Verstappen, poi penalizzato per un unsafe release. Sul podio salgono anche Vettel (2°) e Bottas (3°). Leclerc regala spettacolo prima di essere costretto al ritiro. Sintesi GP Monaco

Sintesi GP Monaco

La griglia del GP di Monaco vede una prima fila tutta Mercedes, con Hamilton davanti a Bottas. Terzo e quarto partono Verstappen e Vettel, mentre Leclerc scatta dalla quindicesima casella, con gomme medie.
Allo spegnimento dei semafori Verstappen si mette all’interno di Bottas alla Saint Devote, ma il finlandese difende la seconda posizione. Ricciardo scavalca Magnussen, mentre Leclerc guadagna prima la posizione su Stroll e al secondo giro su Norris al tornante del Loews.

Leclerc regala spettacolo. All’ottavo giro infila Grosjean alla Rascasse con un sorpasso millimetrico. Ci riprova poco dopo su Hulkenberg, ma il tedesco lo chiude contro il muro e il monegasco fora la posteriore destra, danneggiando anche il fondo. Leclerc rientra dunque ai box e ritorna in pista ultimo e doppiato. A seguito dei detriti lasciati in pista dalla sua Ferrari viene mandata in pista la safety car.
Rientrano quindi tutti ai box e nel giro delle soste Verstappen guadagna il secondo posto su Bottas, arrivando anche al contatto in pit lane.
Ad avere la peggio è la Mercedes, che si ritrova la vettura danneggiata ed è costretta a effettuare un’altra sosta al giro successivo. La classifica vede quindi Hamilton, Verstappen, Vettel e Bottas. L’inglese però è l’unico ad aver montato le gomme medie a fronte degli avversari che hanno preferito le dure.

Il lungo duello dopo la Safety Car

Grande caos alla ripartenza alla Rascasse, con Kubica che si gira dopo un contatto con Giovinazzi e ostruisce momentaneamente il passaggio per chi arriva dietro, prima di riuscire a ripartire. Il pilota italiano riceverà dieci secondi di penalità per l’incidente.
Al 17° giro arriva ufficialmente il ritiro di Charles Leclerc, per i danni eccessivi alla sua monoposto. Sei giri dopo viene assegnata una penalità di 5 secondi di tempo a Verstappen per unsafe release durante l’episodio con Bottas in corsia box. Sebastian Vettel quindi è virtualmente secondo.

Nel tentativo di gestire le gomme medie, Hamilton viaggia a ritmi molto blandi, raggruppando dietro di lui Verstappen, Vettel e Bottas.
Gli oltre 50 giri successivi fino alla bandiera a scacchi sono da cuore in gola. Verstappen prova in tutti i modi a superare Hamilton in crisi con le gomme, restandogli incollato. L’occasione più grande arriva a tre giri dalla fine: Verstappen affonda la staccata alla chicane del porto e i due rivali arrivano al contatto, ma senza conseguenze. Lewis Hamilton vince quindi il Gran Premio di Monaco, ma a seguito della penalità dell’olandese il secondo classificato è Sebastian Vettel davanti a Bottas e allo stesso Verstappen.

Gasly chiude in quinta posizione ed è l’autore del giro più veloce, grazie a una sosta nel finale per montare le gomme morbide. Chiudono la top ten Sainz, Kyvat, Albon, Ricciardo e Grosjean, penalizzato per aver tagliato la linea bianca in uscita dai box. Questa la classifica finale.

Foto: F1 Twitter

La Formula 1 torna tra due settimane per il Gran Premio del Canada.

Seguici anche su Telegram

F1 | GP Monaco – Analisi Telemetrie – Ecco nel dettaglio tutte le differenze tra Ferrari, Mercedes e Red Bull

Sintesi GP Monaco

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.