F1 | GP Monaco – Anteprima Red Bull, Verstappen: “Mai sul podio a Monaco, rimediamo”

La Formula Uno torna a fare tappa per le strade di Monaco dove la Red Bull negli anni ha collezionato grandi successi. Successo che manca proprio a Max Verstappen, che nel Principato non è mai riuscito a conquistare il podio.

GP Monaco Red Bull
Red Bull Racing Honda via Twitter

Il Gran Premio di Monaco per Red Bull significa solo una cosa: grandi risultati. Negli anni sono stati tanti i successi per il team di Milton Keynes sul circuito monegasco; l’ultimo nel 2018, sul gradino più alto del podio con Daniel Ricciardo al suo ultimo anno con il team austriaco.

Nel 2019, vicino al podio ci è andato anche Max Verstappen, perso poi per una penalità dovuta ad un contatto con Bottas che gli è costato la seconda posizione e l’ha visto chiudere al quarto posto.

Dopo l’assenza nel 2020 a causa della pandemia, il Circus torna sulle strade del Principato per il quinto appuntamento della stagione e questa volta Max Verstappen il podio non se lo vuole far scappare. Dopo un grande inizio, il pilota di casa Red Bull vuole continuare la sua scalata nella lotta al Mondiale contro Lewis Hamilton.

Le parole di Max Verstappen

Ribadito quanto già affermato da Christian Horner, team principal Red Bull, ai microfoni della F1: “Mi sento bene, anche se l’ultimo weekend non è stato dei più semplici. Ci è sicuramente mancato il ritmo durante tutta la gara, nonostante un ottimo secondo posto e dei buoni punti. A causa del degrado delle gomme e il ritmo generale della macchina non abbastanza buono non abbiamo potuto gareggiare davvero con le Mercedes a Barcellona.” – ha ammesso – “È solo l’inizio della stagione, quindi dobbiamo assicurarci di continuare su questa strada, continuare a spingere e iniziare a vincere altre gare. Dobbiamo continuare a migliorare.”

Il pilota olandese non è mai riuscito a conquistare un podio nel Principato: “Non sono mai salito sul podio qua a Montecarlo, mi piacerebbe cambiare questa cosa. È importante fare un weekend pulito. Il Gran Premio di Monaco è sempre molto speciale, è più difficile e più stretto rispetto agli altri circuiti, ma è fantastico da percorrere.”

“Vedremo se saremo veloci o meno. Nelle altre qualifiche siamo sempre stati molto vicini quindi spero accada lo stesso qua. Sappiamo bene che qui non c’è margine di errore, dobbiamo fare una buona qualifica perché poi sorpassare durante la gara è difficile, ma possono succedere molte cose. Dovremo essere al meglio tutto il weekend per essere sicuri di essere sul gradino più alto del podio.” ha concluso il #33.

Le parole di Sergio Perez

Weekend di Barcellona non al massimo anche per il pilota messicano: “A Barcellona è stato difficile, in modo particolare a causa della mia prestazione durante le qualifiche. Non ero al 100% fisicamente ma adesso sto bene. Mi trovo sempre più a mio agio con la macchina, questo è importante perché qui il margine di errore è minimo e speriamo di riuscire a dimostrarlo durante tutto il weekend, in modo particolare facendo delle buone qualifiche sabato.”

Il Gran Premio di Monaco è speciale per tutti, si sa, ed in modo particolare lo è per Red Bull e Perez, che a Montecarlo ha conquistato uno dei suoi 10 podi totali: “È fantastico essere qui a Monaco, non vedo l’ora di gareggiare, specialmente perché l’anno scorso non abbiamo potuto farlo. La Red Bull è stata molto forte su questa pista negli anni e spero che saremo in grado di lottare per la vittoria.”

Menzione in chiusura anche ai tifosi che torneranno a riempire gli spalti:Non vedo l’ora di poter vedere i fan, l’atmosfera senza di loro è molto diversa.”  – e alla voglia di vincere il Mondiale – “È importante migliorarci weekend dopo weekend. Ci sono grandi sfide e la stagione è lunga ed è importante che tutti siano al 100% per portare il Mondiale a casa.”

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Sara Cigagna

Classe 2001, studentessa di Linguaggi dei Media presso l'Università Cattolica di Milano e aspirante giornalista innamorata della F1.