F1 | GP Monaco, bene la Mclaren in qualifica: “Un buon recupero dalle FP3”

Le Mclaren hanno disputato una buona qualifica a Monaco, centrando la nona posizione con Carlos Sainz e il dodicesimo posto con Lando Norris.

Mclaren Monaco
Foto: Mclaren Racing

Carlos Sainz contento per il Q3

Dopo un inizio di fine settimana difficile a causa della perdita dell’intera sessione di prove libere, Sainz è riuscito a risalire la china. Lo spagnolo in qualifica ha centrato infatti il Q3, qualificandosi in nona posizione. Risulta quindi comprensibile la gioia che traspare dalle sue dichiarazioni: Mclaren Monaco

“Sono molto contento dopo queste qualifiche e di essere tornato in Q3! Dopo aver perso tutte le FP1 e delle FP3 molto difficili dove non siamo riusciti a trovare il giusto set-up, finire nono oggi è un grande punto di svolta per il weekend. Sono riuscito a mettere insieme dei giri molto buoni, migliorando consistentemente per finire con quel 1’11’4, che penso sia il massimo che potessimo fare oggi”.

“Mi divertono sempre le qualifiche tra queste strade, ma il lavoro non è ancora finito. Ringrazio tutto il team per l’ottima analisi e per la perfetta esecuzione della qualifica nel garage”.

Un buon esordio per Norris a Monaco con la Mclaren

Lando Norris aveva già corso a Montecarlo in Formula 2, ma mai con la classe regina. Il dodicesimo posto finale in qualifica rappresenta quindi un buon risultato per lui, ma il giovane della Mclaren nutre un po’ di rimpianto a causa di un suo errore alla Saint Devote:

“Nel complesso penso che sia stato un risultato accettabile considerando che è la mia prima volta qui a Monaco in Formula 1. Ho faticato nelle FP3, forse siamo andati leggermente indietro rispetto a quanto avessimo giovedì. E’ stata un po’ un’incognita in termini di come la macchina reagisse alle modifiche, ma ne avevo un’idea da giovedì. Ho commesso un piccolo errore in curva 1 nel mio ultimo tentativo che mi è poi effettivamente costato il Q3. Non ce l’ho fatta quando contava e questo è stato un mio errore. Abbiamo fatto dei buoni passi in avanti e forse non ero così confidente rispetto ad altre piste”.

Carlos Sainz e Lando Norris – Foto: McLaren

Le parole di Andreas Seidl

Ha commentato in maniera tecnica la prestazione della Mclaren anche Andreas Seidl, team principal della scuderia di Woking:

 “Ben fatto a tutto il team e ai nostri piloti per aver recuperato bene dalle FP3, che non sembravano essere andate bene. Con i cambiamenti che abbiamo apportato alle nostre vetture dalle FP2 alle FP3 abbiamo in qualche modo perso terreno dai nostri rivali in termini di ritmo. Entrambi i piloti hanno faticato con il grip e la trazione e non erano contenti del bilanciamento della macchina. Gli ingegneri hanno fatto un grande lavoro rimanendo calmi, tornando indietro ai settaggi di giovedì e aggiustando la macchina in vista delle diverse condizioni in qualifica. La macchina ha dato ai nostri due piloti molta più confidenza in qualifica e ha permesso loro di spingere sempre, finendo in nona e dodicesima posizione”.

“Nelle sue prime qualifiche in Formula 1 a Monaco, Lando sfortunatamente ha mancato il Q3 di appena un decimo, ma è la natura del gioco con un centro gruppo così vicino. Carlos si è qualificato nel Q3 a Monaco per la quinta volta, il che è abbastanza notevole in questa occasione considerando che ha perso l’intera sessione di FP1 giovedì. Adesso focalizziamo la nostra concentrazione per preparare la gara. Abbiamo avuto un buon passo gara nelle FP2, che ci dovrebbe permettere di lottare per dei buoni punti domani”.

Seguici anche su Telegram

F1 | GP Monaco 2019 – Giovinazzi e Gasly penalizzati dai commissari

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.