F1 | GP Monaco – Weekend non ottimale per Haas

Weekend monegasco non ottimale per il team statunitense. GP Monaco Haas

GP Monaco Haas
La Haas di Kevin Magnussen e Romain Grosjean durante il Gran Premio di Monaco 2018 – Foto Haas

La Haas F1 Team non ha di certo ottenuto il massimo potenziale dalla vettura in un weekend dove i suoi piloti hanno terminato 13° e 15°.

Nel dettaglio, Kevin Magnussen partiva in diciannovesima posizione, mentre Romain Grosjean partiva diciottesimo. La gara è stata molto anonima come detto, con Magnussen finito in tredicesima posizione, mentre Grosjean è stato doppiato ed è arrivato quindicesimo.

E’ stata una gara dura, abbiamo avuto problemi e non avevamo il passo di gara” commenta Grosjean. “Senza pazzie in gara (elementi tali da causare una Safety Car, ndr) saremmo sempre stati in una posizione difficile. Speriamo in una vettura migliore in Canada“.

Di simile avviso è stato Magnussen: “La vettura che avevamo questo weekend non rappresenta quella che dovremmo avere. Sono solo contento di aver finito la gara, non vedo l’ora di arrivare a Montreal per tornare a battagliare. Tutto il team si merita di meglio. Stiamo tutti sperando nel Canada, dove porteremo alcuni nuovi pezzi, per tornare alla nostra forma normale, e per battagliare per i punti“.

Gunther Steiner, il Team Principal, ha aggiunto “In fondo ci aspettavamo una cosa simile. Abbiamo portato le macchine alla fine, in tredicesima e quindicesima posizione. Non c’è altro da dire, non abbiamo avuto danni, abbiamo avuto una gara solida ed abbiamo recuperato alcune posizioni. Ora andiamo avanti e guardiamo avanti“.

F1 | GP Monaco – Weekend non ottimale per Haas
Lascia un voto

Fabio Seghetta

***NON COLLABORA PIÙ CON F1inGenerale*** Studente di Informatica, 21enne, una grandissima passione per la Formula 1, la IndyCar e la Formula E. Ho anche fatto parte del team di Formula Student della mia Università, giusto per restare di più a contatto con la mia grande passione.