F1 | GP Monaco – Le libere della Mercedes: le Frecce d’argento volano anche fra le strade del Principato

Il giovedì di Monte Carlo si è concluso, tanto per cambiare, con una “doppietta” della Mercedes. Staccatissimi tutti gli altri. Mercedes GP Monaco libere

Mercedes GP Monaco libere
Lewis Hamilton – Foto: twitter Mercedes-AMG F1

La Mercedes pare davvero insaziabile in questo 2019. Le cinque doppiette nelle prime cinque gare sembrano davvero non bastare alla casa di Stoccarda. Anche su una pista dalle caratteristiche uniche, come quella di Monte Carlo, le Frecce d’argento, almeno in questo giovedì, hanno mostrato una netta superiorità rispetto agli avversari. Mercedes GP Monaco libere

Una Formula 1 che avrebbe tutto un altro sapore senza questa Mercedes. Basti pensare che dalla terza posizione della Ferrari di Vettel, fino alla diciassettesima della Renault di Ricciardo, sono tutti racchiusi in un secondo. Ma davanti ci sono appunto le due vetture di Brackley, separate fra loro di appena 81 millesimi, ma che rifilano la bellezza di sette decimi al resto del gruppo.

Davanti c’è Lewis Hamilton, che ha fermato il cronometro sull’1:11.118. Il suo tempo è appena tre decimi superiore all’1:10.810 con cui Daniel Ricciardo ottenne la pole nella passata stagione e che corrisponde all’attuale record della pista. Record che sicuramente cadrà nel corso delle qualifiche, meteo permettendo.

Al termine della seconda sessione di libere, Lewis Hamilton non ha fatto altro che esprimere tutta la soddisfazione per una vettura che è sembrata perfetta sin dal primo giro della prima sessione: “È il sogno di ogni pilota venire a Monaco e avere un’auto che puoi sfruttare ed utilizzare secondo le tue capacità. Sono davvero orgoglioso del team e naturalmente il nostro obiettivo è provare a fare qualcosa di veramente positivo questo fine settimana. Ho fatto alcune piccole modifiche fra le due sessioni ed anche durante le sessioni, ma sono stato abbastanza contento del set-up.”

Mercedes GP Monaco libere
Valtteri Bottas – Foto: Mercedes-AMG F1

“Ogni anno che torniamo qui, si va sempre più veloce e lo noti davvero quando passi vicino alle barriere. Entrando nella curva 12, porti tanta velocità in quella curva e poi c’è solo il muro davanti a te. Salendo la collina fino al Casino è la stessa cosa. E’ incredibilmente intenso là fuori e devi essere davvero concentrato.”

Valtteri Bottas insegue da molto vicino il compagno di squadra e sottolinea le differenze con le ultime due edizioni della corsa del Principato, in cui la Mercedes aveva fatto molta fatica. Ma quest’anno sembra essere tutta un’altra storia: “E’ stata una buona giornata per noi in pista. Negli anni precedenti la vettura sembrava a volte difficile da guidare, ma oggi è stata molto guidabile, reattiva e divertente.”

“Devi trovare i limiti su questa pista e mi sono sentito a mio agio a spingere fino al limite, il che è un buon segno. Ora dobbiamo affinare il set-up e fare in modo di andare nella giusta direzione. Penso che abbiamo iniziato il weekend con il piede giusto, ma siamo a Monaco e tutto può succedere.”

F2 | Qualifiche GP Monaco: De Vries conquista la pole. Latifi penalizzato.