F1 | GP Monaco, primo podio nel Principato per Verstappen: “Gara fantastica, Monaco che figata”

Primo podio in carriera per Max Verstappen a Monaco, che stacca Lewis Hamilton in classifica e si prende per la prima volta la testa del Mondiale.

Monaco Verstappen
Red Bull Racing Honda via Twitter

Nell’anteprima del Gran Premio di Monaco, Max Verstappen l’aveva detto: “Non sono mai stato sul podio qua, domenica vogliamo rimediare”. E così ha fatto, non solo riuscendo a conquistare per la prima volta nella sua carriera il podio nel Principato, ma riuscendo a salire anche sul gradino più alto.

A Monaco ciò che conta realmente sono le qualifiche. Qualifiche chiuse dal pilota olandese in seconda posizione durante la giornata di ieri, e si sa, il pilota deve essere capace di essere lì, nel momento che conta di più. Così, Max Verstappen, ha potuto approfittare del ritiro di Charles Leclerc prima dell’inizio della gara e ha condotto una giornata in solitaria, mantenendo la testa per tutti i 78 giri.

Grazie alla vittoria e alla settima posizione di Lewis Hamilton, il 23enne riesce così a staccare in campionato con un vantaggio di 4 punti rispetto all’inglese e per la prima volta nell’era ibrida Red Bull si prende il primo posto in classifica costruttori con 149 punti contro i 148 della Mercedes.

Al microfono di David Coulthard, ha commentato così la sua giornata:

A Monaco è davvero molto speciale vincere e poi è anche la mia prima volta sul podio qui. È stata una gara fantastica, ci sono tanti giri da fare su questo circuito e devi mantenere la concentrazione, però è davvero una figata.”

“Non puoi mai sapere cosa accadrà, devi gestire le gomme, devi trovare il punto giusto per fermarti. Gli altri si sono fermati prima, quindi forse è stato più semplice, però sono sempre stato abbastanza in controllo.”

“È sempre un piacere vincere, ricordo che quando ero piccolo guardavo questa gara e quando sei qui provi tanto orgoglio. Ma voglio già guardare avanti, perché sarà una stagione molto lunga ma questo è un ottimo modo per continuarla.” ha concluso il #33.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Sara Cigagna

Classe 2001, studentessa di Linguaggi dei Media presso l'Università Cattolica di Milano e aspirante giornalista innamorata della F1.