A TC Formula 1 Michele G.
    Pubblicato il 27 Maggio, 2022 alle 18:07

F1 | GP Monaco – Sintesi FP2: Leclerc ancora davanti, 1-2 Ferrari! Verstappen 4°

Archiviate anche queste FP2 del GP di Monaco. Il più veloce in questa sessione è stato di nuovo Charles Leclerc che ribadisce quanto fatto nella prima sessione. Ferrari che sigla l’1-2 con Sainz molto vicino al compagno. Red Bull insegue, Perez davanti a Verstappen.

Credit: Scuderia Ferrari, Twitter

Primi 30 minuti

Si accende il secondo semaforo verde di giornata, che segna l’inizio delle FP2 del GP di Monaco. Subito in pista colui che, nella prima sessione, ha fatto segnare il miglior tempo: Charles Leclerc. L’idolo locale non è, tuttavia, il solo ad uscire dai box. Tra le strade di Montecarlo, quasi tutte le vetture sono già in pista. Il monegasco accende il proprio pubblico, ottenendo la miglior prestazione, nonostante la gomma più dura, mentre poco davanti a lui Tsunoda finisce lungo alla Saint-Devote dopo un bloccaggio eterno. Ovviamente non ci sta Max Verstappen che, con il suo 1:14.915 (gomma media), si mette a dettare il passo.

I tempi, con il passare dei minuti, si abbassano costantemente. Le Red Bull siglano, al momento, l’1-2, con Perez davanti a Verstappen. Il messicano si è portato davanti a tutti dopo aver girato in 1:14.001. Verstappen e Leclerc con lo stesso identico tempo, Sainz alle loro spalle. Nel frattanto, a 45 minuti dal termine, i commissari sventolano bandiera gialla nel settore delle piscine. Bandiera che da gialla diventa immediatamente rossa, Daniel Ricciardo in barriera! L’australiano ha perso la sua Mclaren in curva 13 per poi impattare con violenza contro il muro. 

Bandiera verde, torna l’azione in pista e arrivano i primi tempi con gomma rossa. Alonso si porta in testa, ma poco dopo le Red Bull alzano l’asticella. Perez riesce a tenersi la posizione su Verstappen e ad essere ancora più veloce; i due, però, sono divisi da soli 31 millesimi. Terzo George Russell, mentre è più staccato Hamilton. Sullo scadere della mezz’ora Charles Leclerc risponde nuovamente ai tempi delle due Red Bull. Il monegasco conclude il giro cronometrato in 1:13.125, portando la sua F1-75 davanti a tutti.


Leggi anche: F1 | Vettel racconta il furto dopo il GP di Spagna: “Non ho inseguito i ladri”


Ultimi 30 minuti

E’ ancora duello tra Charles Leclerc e Max Verstappen. L’olandese aveva migliorato il giro del monegasco, ma il #16 della Ferrari non demorde e si migliora ulteriormente, diventando il primo della sessione a scendere sotto l’1:13. Tra i due si insidia Carlos Sainz, andando dunque a completare l’1-2 Ferrari. Ottimo il giro di Norris, il ragazzino di Bristol sale in quarta posizione, nel “sandwich” Red Bull, mentre Leclerc continua ad incrementare il proprio vantaggio. Ora il monegasco ha girato in 1:12.656, ma Perez si avvicina e si mette alle sue spalle. Sainz risponde e ribadisce l’1-2; sono solo i due Ferrari ad essere sotto il muro dell’1:13. Intanto Hamilton blocca l’anteriore sinistra e finisce lungo in curva 5, al Mirabeau Haute.

Ultimi 15 minuti in cui si simula il passo gara. Difficile, però, trarre conclusioni, per via del traffico che i piloti incontrano giro dopo giro. Nel finale emerge un 1:16.2 di Charles Leclerc e un 1:16.9 di Carlos Sainz. Bandiera a scacchi esposta, terminano qui le FP2 del GP di Monaco, mentre Sainz termina l’ultimo giro cronometrato in 1:16.2 con gomma dura. 1:16.5 per Max Verstappen con gomma media. Questa intanto la classifica finale.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Classe 2003, studente ed appassionato di F1 sin dall'infanzia.
Disqus Comments Loading...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Consulta i dettagli della nostra privacy policy.