F1 | GP Monaco – Steiner: “L’incidente di Mick costa alla Haas 500.000$‎”

L’incidente di Mick Schumacher nella terza sessione di prove libere del GP di Monaco costerà caro alla Haas. Gunther Steiner ha quantificato i danni: una cifra che si aggira tra i 300.000$‎ e i 500.000$‎.

Haas Monaco

Alla vigilia del Gran Premio di Monaco, il Team Principal della Haas Gunther Steiner si era raccomandato con i suoi piloti di stare alla larga dalle barriere. A smentire tutti gli scettici, Nikita Mazepin è stato alla larga dai muri: ad aver avuto dei contatti con i muretti del Principato è stato Mick Schumacher.

Dopo aver avuto un incidente nella giornata di giovedì a Massenet, il pilota tedesco ha pesantemente danneggiato la sua VF-21 sbattendo al Casinò nelle prove libere 3. Questo errore non gli ha permesso di partecipare alla sessione di qualifica. Di conseguenza il campione in carica di F2 dovrà partire dall’ultima casella.

Il Team Principal della Haas ha determinato all’incirca quanto sarà la spesa extra in seguito all’incidente del sabato mattina: “Non ho fatto il calcolo esatto, ma è tra i 300.000 e 500.000 [dollari]. Sono tutti senza parole. Ma questo è il prezzo di queste macchine.  Come ho sempre detto, l’ala anteriore da sola costa 150.000, quindi…”

“È sempre deludente, sai, perché la cosa più importante qui sono le qualifiche. È così diverso qui: il circuito è corto e c’è molto traffico. Si tratta di fiducia e [Mick] non ne aveva, il che non è mai positivo.” spiega un rammaricato Steiner.

Guardando alla gara, il manager italiano spera in una gara pazza per poter rischiare con le strategie: “Non c’è niente che possiamo fare con le gomme a nostra disposizione. L’unica cosa da fare è correre dei rischi se esce la Safety Car. Quindi valuteremo tutte le opzioni se succede qualcosa del genere o se dovesse iniziare a piovere. Il cielo è ancora coperto e venerdì sera ha piovuto. Speriamo che succeda qualcosa e possiamo approfittarne, ma sarà per fortuna e non per il nostro merito”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Binotto: “Assunti oltre 30 ingegneri da altri team. Regole 2022? Ho dei dubbi”

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.