F1 | GP Mugello – Anteprima Pirelli: una sfida inedita per tutti i piloti

La Formula 1 corre per la prima volta sul circuito iconico del Mugello, di proprietà della Ferrari. Tra le sue famosissime curve verrà celebrato il millesimo GP corso dalla scuderia di Maranello. Vediamo qualche dettaglio con del GP del Mugello con l’anteprima Pirelli.

Gp mugello anteprima Pirelli

Pirelli sarà il title sponsor del primo GP di Toscana nella storia della Formula 1. Per questo appuntamento sono state nominate le tre mescole più dure: C1, C2 e C3 quali White hard, Yellow medium e Red soft, adatte alle curve veloci di questa pista. Gp mugello anteprima pirelli

Su questa pista si terrà il round finale della Formula 3, mentre la Formula 2 proseguirà per altri due weekend in Russia e Bahrein.

Gp mugello anteprima Pirelli

Le caratteristiche del tracciato:

Il circuito del Mugello è uno di quelli tipicamente “old school”, con continui dislivelli e pista piuttsoto stretta. Con le sue quindici curve, tra cui le famosissime “Arrabbiate”, non sarà un weekend facile per i piloti, che correranno qui per la prima volta su un circuito particolarmente tecnico.

Gestire le gomme non sarà una passeggiata: l’asfalto è conosciuto per essere molto abrasivo e aggressivo sugli pneumatici e le temperature, che si prospettano essere alte, non renderanno il compito semplice.

Informazioni tecniche:

  • Pressioni minime alla partenza: 25,0 psi (ant.) | 20,5 psi (post.)
  • Camber massimo: -3,00° (ant.) | -2,00° (post.)

Le parole di Mario Isola, responsabile Pirelli F1 e Car Racing:

“La presenza del Mugello nel calendario di F1 è una fantastica opportunità con un significato particolare per Pirelli. Proprio su questa pista abbiamo provato per la prima volta i pneumatici nell’agosto 2010, due mesi prima dell’ufficializzazione del nostro ingresso come fornitore unico in Formula 1 a partire dal 2011. È un circuito spettacolare e molto veloce, decisamente impegnativo sui pneumatici: per questo motivo abbiamo nominato le tre mescole più dure della gamma. Come sempre per i nuovi circuiti, anche il Mugello rappresenta un po’ un’incognita per piloti e Team, avranno carta bianca per le strategie. Le prove libere saranno cruciali per ottenere il maggior numero di dati. Molto probabilmente vedremo i Team dividere i propri programmi per acquisire quante più informazioni possibili con tutte e tre le mescole. Noi ci siamo preparati grazie ai dati ottenuti dalle altre categorie che hanno corso qui. Congratulazioni a Ferrari per aver raggiunto il fantastico traguardo delle 1000 gare in Formula 1: solo uno dei tanti aspetti che rendono questo Team così iconico per il nostro sport, in occasione della gara in cui siamo lieti di essere title sponsor.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Italia – Analisi post gara Pirelli: Safety Car, red flag e penalità accendono la sfida

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.