Pubblicato il 13 Settembre, 2020 alle 02:09

F1 | GP Mugello – Vettel commenta le qualifiche di ieri: “Non mi sento a mio agio con la vettura”

Ancora una volta qualifiche deludenti per Sebastian Vettel al Mugello: il tedesco ancora non riesce a trovare il ritmo sul giro secco anche e sopratutto se paragonato al compagno di squadra Leclerc, pilota che dispone della medesima vettura. Leggiamo insieme come Vettel ha commentato queste qualifiche.

GP TOSCANA FERRARI 1000 F1/2020 – VENERDÌ 11/09/2020
credit: @Scuderia Ferrari Press Office

Sebastian Vettel non vedrà l’ora di cambiare aria al termine di quest’anno. Il weekend del Mugello dedicato al 1000° GP della Ferrari non riesce a far sorridere il quattro volte campione del mondo, che sulla pista toscana non ha mai trovato il giusto feeling in nessuna delle sessioni disputate finora. Dopo aver rischiato di essere eliminato nel Q1 – passando al Q2 soltanto per una manciata di millesimi  –  Sebastian Vettel è rimasto escluso dal Q3 fermandosi soltanto in 14° posizione, un risultato più che al di sotto delle aspettative. Vettel Qualifiche Mugello

Le difficoltà del tedesco continuano ad emergere sopratutto nel confronto con il proprio compagno di squadra: al Mugello, Leclerc ha dimostrato sin dalle FP1 di avere un altro passo rispetto a Vettel, e i 588 millesimi rifilatigli in qualifica rappresentano appieno la situazione attuale. Le speranze in un buon risultato in questo particolare weekend sono dunque tutte riposte sulla gara, anche se il passo con carico di carburante non è sembrato brillante venerdì. La possibilità di concludere in zona punti resta comunque concreta: Vettel potrà scegliere con quale gomma partire e, in una pista estremamente aggressiva sugli pneumatici come il Mugello, scattare con una mescola più dura può fare la differenza. La partenza, ricordiamo, giocherà un ruolo cruciale, date le poche chance che questa pista offre in quanto a sorpassi.

Le parole di Sebastian Vettel al termine delle qualifiche

“Ho commesso un errore in Q1, eppure sono stato in grado di migliorare il mio tempo e passare il turno. Poi però non siamo più stati capaci di progredire e far crescere la nostra prestazione. Dobbiamo dare un’occhiata ai dati, ma fino a questo momento non mi sono sentito troppo a mio agio con la vettura.

Ci proverò, tuttavia domani la gara sarà piuttosto complicata, specie considerando la mia posizione di partenza dalla quale sarà difficile mostrare il nostro vero passo. Non posso essere contento di questo risultato ma devo ammettere di aver faticato un po’ fin qui in questo weekend. Vediamo cosa succederà domani. Per quanto riguarda i sorpassi, tutti dicono che qui saranno quasi impossibili, ma in effetti non abbiamo mai gareggiato al Mugello, quindi com’è per davvero lo scopriremo solo domani”.

Seguici anche su Instagram

F1 | GP Mugello – Capire le qualifiche: il confronto tra Leclerc, Hamilton e Verstappen


Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"
Disqus Comments Loading...

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.