F1 | GP Olanda – Analisi velocità qualifiche: Ferrari con un alto carico aerodinamico

Le qualifiche del GP d’Olanda sono appena terminate, Max Verstappen ha ottenuto la pole: vediamo l’analisi delle velocità ottenute durante le qualifiche.

Analisi velocità qualifiche Olanda
Analisi velocità – Qualifiche GP Olanda

Max Verstappen partirà in pole nel GP d’Olanda. Vediamo insieme l’analisi delle velocità tenute da Hamilton, Verstappen, Gasly e Leclerc durante le qualifiche sul circuito di Zandvoort. Il circuito olandese è caratterizzato da molte curve dotate di banking, ciò aiuta i piloti a raggiungere velocità più elevate. Il tempo sul giro è di circa 1 minuto e 10 secondi, il circuito Olandese è uno dei più veloci del mondiale.

Il fatto che sia un circuito molto veloce è dimostrato dal fatto che non ci sono curve con velocità inferiori ai 100 km/h. La curva più lenta è la 12 che viene percorsa da Charles Leclerc a 100 km/h. La Ferrari ha adottato un profilo aerodinamico ad alto carico, lo possiamo notare dal fatto che Leclerc ha le velocità più basse in quasi tutte le curve. I piloti con le velocità più elevate sono Max Verstappen e Lewis Hamilton. La Mercedes è la vettura da battere nel tratto più veloce della pista. Lewis Hamilton sul rettilineo di partenza ha una velocità massima di 315 km/h contro i 310 di Max Verstappen. La Ferrari è la più lenta con soli 307 km/h di velocità massima. I quattro piloti analizzati mantengono velocità molto simili nelle curve 1 – 2 – 7, dove la differenza è di soli alcuni km/h, la Ferrari è sempre la più lenta.

Leclerc riesce però a sfruttare la sua monoposto in curva 8, qui è il più veloce di tutti. Il maggiore carico aerodinamico offre un vantaggio al pilota Ferrari su questa curva. Nelle curve 9 e 10 il più veloce di tutti è Max Verstappen, il telaio della sua Red Bull gli garantisce una maggiore velocità in questo tratto guidato della pista. Riuscirà il pilota olandese a vincere in patria e a tornare in testa nel mondiale?

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Federico Martello

Vehicle Engineer student, Euroracing (Indy autonomous challenge) vehicle dynamics team member