F1 | GP Olanda – Ferrari, Sainz amareggiato: “Gara in crisi, ho corso guardando gli specchietti”

Un amareggiato Sainz commenta il GP d’Olanda: a Zandvoort la Ferrari #55 ha chiuso in P7, superata all’ultimo da Alonso.

gp olanda sainz
Fonte: @unknown

Non un fine settimana per Carlos Sainz quello olandese. In quel di Zandvoort, il madrileno della Ferrari, ha portato a termine una corsa culminata con un settimo posto che non soddisfa l’ex McLaren. Partito con l’ambizione di agganciarsi al trenino composto da Gasly e Leclerc, lo spagnolo ha ben presto dovuto issare bandiera bianca. Arresosi ad una gara difensiva, il #55 del Cavallino non è riuscito a tenere a bada il connazionale Alonso nelle ultime fasi di gara, tagliando il traguardo in settima piazza. gp olanda sainz

Al termine del Gran Premio, Sainz ha dichiarato con amarezza: “È stata una gara molto difficile per me. La macchina scivolava sia all’anteriore che al posteriore, il degrado era maggiore di quanto mi aspettassi e più marcato rispetto a Charles. Non capisco il perché.”

“Sono stato in crisi sin dal primo giro, continua Carlos.Non avevo ritmo e non mi trovavo a mio agio in macchina. È strano, è la prima volta che succede”.


Leggi anche: F1 | GP Olanda – Bottas e il quasi “furto” a Hamilton: “It’s James… Per favore, abortisci il giro veloce…” [ VIDEO TEAM RADIO ]


Eppure l’ambizione iniziale di Carlos Sainz era ben differente: “Il gran premio olandese doveva essere una corsa all’attacco. La mia intenzione era quella di attaccarmi a Pierre e Charles, invece sono stato tutto il tempo a guardare gli specchietti. Non avevo feeling ed il degrado è stato alto, soprattutto nel primo stint.”

Per concludere, lo spagnolo volge pagina e guarda al weekend italiano:Il fine settimana di Monza sarà speciale, sarà qualcosa che ricorderò per tutta la vita. Sarà speciale, ma prima devo analizzare quello che è andato storto oggi, per evitare che accada anche in futuro”, conclude il ferrarista.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.