F1| GP Olanda- La gara delle Haas- Schumacher: “Poteva andare meglio”

Gran Premio d’Olanda difficile per le Haas: al via un contatto tra Mazepin e Schumacher, che è rientrato ai box per una riparazione. Al 43esimo giro Mazepin si è ritirato per problemi idraulici. Schumacher ha concluso la gara al 18esimo posto.

Haas Olanda Schumahcer
Credits Haas Facebook

Solo la Haas di Mick Schumacher è riuscita a giungere al traguardo del Gran Premio di Olanda, in 18esima posizione. Nikita Mazepin si è dovuto ritirare per problemi idraulici.

Schumacher è partito dal 17 ° posto con gomme pirelli P Zero Red soft. All’inizio ha perso una posizione dopo aver subito danni all’ala anteriore a causa di un contatto con Mazepin. Dopo la sosta al box per le riparazioni, ha montato gomme dure bianche. Ha fatto una seconda sosta al giro 32 per le gomme medie gialle. Schumacher è rimasto fuori dai guai, è giunto al traguardo 18°.

Mazepin ha preso il via dal 18° posto con gomme medie gialle e ha guadagnato un paio di posizioni, agguantando la 16esima posizione, prima di passare alle gomme dure. Sfortunatamente la VF-21 di Mazepin ha sofferto di un problema idraulico e si è ritirato al 43esimo giro.


Leggi anche: F1 | GP Olanda- Mazepin: “Schumacher non ha rispettato le regole”


Nikita Mazepin

Sono arrabbiato per non aver potuto concludere la gara. Il mio lavoro è guidare e non ho guidato abbastanza negli ultimi weekend di gara. Fortunatamente, non mi sento in colpa per questo. Stavo facendo una buona gara, mi stavo divertendo molto. Ho fatto un ottimo giro di apertura, stavo cercando di gestire quello che avevamo. Sfortunatamente, il problema idraulico significava che dovevamo gestire meglio la gara, abbassare il motore, il che significava che Robert Kubica si era avvicinato a noi. Per precauzione poi abbiamo dovuto fermarci e ritirarci. Stavo dando il massimo e voglio solo ottenere il miglior risultato per la squadra. Semplicemente non era questa la giornata“.

Mick Schumacher

Difficile, sarebbe potuta andare meglio. Sembrava che ci fosse un problema con l’ala anteriore – non sono del tutto sicuro di cosa fosse, sono rientrato ai box per cambiarlo. La gomma dura non funzionava davvero come volevo, quindi abbiamo dovuto fare un pit un po’ presto rispetto agli altri. Dopo è andata meglio, quindi da quel punto di vista possiamo essere abbastanza felici. Non vedo l’ora di tornare qui l’anno prossimo“.

Guenther Steiner

Ovviamente è stato un peccato che la macchina di Nikita abbia dovuto fermarsi per un problema idraulico e che non abbia gareggiato fino alla fine. Ovviamente, abbiamo avuto il contatto tra loro due all’inizio della gara. Ci siamo seduti tutti dopo. Il mio obiettivo ora è quello di lavorarci, in modo da non avere questi problemi in futuro“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.