F1 | GP Olanda- Le qualifiche di Alfa- Giovinazzi in P7: “Risultato ottenuto grazie al lavoro della squadra”

Antonio Giovinazzi e l’Alfa Romeo nelle qualifiche del Gran Premio d’Olanda conquistano la settima posizione. Questa mattina, prima delle FP3, Alfa Romeo aveva comunicato che Kimi Raikkonen, positivo al Covid, sarebbe stato sostituito da Robert Kubica per il resto del week end. Il polacco ha ottenuto il 18esimo tempo.

Giovinazzi Olanda

Per la prima volta da quando corre in Formula 1, Antonio Giovinazzi ottiene il settimo tempo nelle qualifiche del GP d’Olanda.

Dallo shock all’euforia. La giornata per Alfa Romeo non era iniziata nel migliore dei modi con la notizia che del tampone di Kimi Raikkonen positivo al Covid-19. Robert Kubica, che poche ore prima non si aspettava di dover salire in macchina, è stato in grado di affrontare una pista su cui non correva da più di 17 anni. Il polacco, che ha utilizzato la sessione FP3, interrotta a causa dell’incidente si Carlos Sainz, per familiarizzare con il circuito. In qualifica Kubica ha conquistato il 18esimo tempo, davanti alle due Haas.

Giovinazzi ha fatto un giro straordinario in Q1, posizionandosi al quarto posto. Antonio è sembrato forte per tutto il pomeriggio, e anche quando un problema tecnico a un dado sembrava far interrompere la sua sessione. I meccanici hanno prodotto uno sforzo monumentale, riparando la vettura in tempo per la Q3.

La settima posizione in griglia è il miglior risultato dell’anno per Alfa Romeo.

Antonio Giovinazzi

Antonio Giovinazzi, estremamente soddisfatto del risultato nelle qualifiche del GP d’Olanda, ha dichiarato: “Il risultato di oggi è davvero buono e devo ringraziare molto la squadra. Abbiamo avuto un problema tecnico a un dado tra Q2 e Q3. Il team ha fatto un lavoro straordinario: hanno fatto tutto il possibile e sono stati in grado di rimettermi in pista. Ho dovuto spingere davvero forte perché volevo ripagarli del loro lavoro: il giro in Q3 è stato mega. Partiremo da una buona posizione nella gara di domani, dobbiamo continuare a spingere, stare fuori dai guai e sfruttare questa opportunità per portare a casa un buon risultato“.


Leggi anche: F1 | Mercato piloti 2022, Vasseur: “Preferiamo un pilota esperto piuttosto che un rookie”


Robert Kubica

Per Robert Kubica è stata una qualifica impegnativa, avendo avuto poco tempo per prepararsi. Il polacco ha dichiarato: “Il mio lavoro come pilota di riserva è quello di essere pronto, ma non si desidera mai che si presenti la necessità. Spero che Kimi migliori presto. Considerando il breve preavviso e la poca pratica che ho avuto, penso che oggi sia andato bene. Questa è una pista piuttosto impegnativa, che ho dovuto imparare quasi da zero, e le prove sono andate abbastanza velocemente, ma penso di aver massimizzato il tempo che avevo oggi. Sfortunatamente, all’ultima uscita in Q1 sono stato penalizzato dal traffico, questo mi ha rovinato il giro. Domani sarà una gara lunga, vediamo cosa possiamo fare“.

Frédéric Vasseur

Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa Romeo, racconta come hanno vissuto questa giornata: “La nostra migliore prestazione in qualifica dell’anno arriva al termine di una giornata sulle montagne russe qui a Zandvoort. Certo, la mattinata è iniziata con la notizia di Kimi, ma ero orgoglioso del modo in cui il team ha risposto. Robert è riuscito a mettersi in moto velocemente, nonostante questa fosse una pista impegnativa su cui non aveva esperienza recente, poi Antonio ha prodotto una prestazione davvero buona e si è qualificato settimo. La squadra si è davvero unita in un momento difficile per mostrare il suo spirito: ora dobbiamo convertire il risultato di oggi in punti“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

 

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.