F1 | GP Olanda – Nessuna penalità per Verstappen: ecco perché

I commissari del GP di Olanda hanno deciso di non dare nessuna penalità a Max Verstappen dopo averlo convocato questa mattina. I commissari hanno ritenuto troppo poco il tempo intercorso tra il segnale di regime di bandiera rossa e il sorpasso dell’olandese su Stroll.

 

olanda penalità verstappen
Foto: unknown

La stagione 2021 si conferma essere una delle più movimentate degli ultimi anni. Infatti durante le FP2, Max Verstappen è stato convocato dai commissari per aver superato Stroll durante il regime di bandiera rossa. Bandiera rossa, l’ennesima del venerdì olandese, causata dall’uscita di pista del pilota Haas, Nikita Mazepin. Se di solito i commissari si sono dimostrati inclementi nei confronti di simili trasgressioni, questa volta, in occasione del GP di Olanda, hanno deciso di non comminare alcuna penalità a Verstappen.

Infatti come possiamo leggere dal comunicato ufficiale degli steward, “il pilota, una volta notate le luci rosse sul volante, ha immediatamente alzato il piede dall’acceleratore e frenato”. Nel frattempo però si è ritrovato la Aston Martin di Stroll di fronte che procedeva decisamente più lentamente. Tra le due vetture i commissari hanno misurato un delta di ben 150 km/h. Di conseguenza Verstappen si è visto costretto a superare la vettura che lo precedeva nonostante sia strettamente vietato dal regolamento.


Leggi anche: F1 | GP Olanda – Verstappen convocato dai commissari per aver superato in regime di bandiera rossa durante le FP2 [VIDEO]


Il precedente di Vettel a Austin nel 2018

I più attenti ricorderanno che in una simile occasione, Sebastian Vettel allora in Ferrari, non rallentò in occasione di una bandiera rossa, e ricevette penalità dai commissari.

Ovviamente il paragone va preso con le pinze viste le diverse circostanze. Allora Vettel non rallentò per diversi secondi a differenza di Verstappen che ha subito reagito al segnale nonostante abbia sorpassato una macchina in pista.

La decisione grazia Verstappen e gli permetterà di vivere tranquillo la qualifica del proprio gran premio di casa, potendo lottare ad armi pari con Lewis Hamilton. La lotta mondiale non riceverà ulteriori intoppi e speriamo di vedere una gran lotta in pista.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter