F1 | GP Olanda – Prove libere Alfa Romeo, Raikkonen: “Difficile trovare un giro buono”

Nelle prove libere del suo primo (e ultimo) GP in Olanda Raikkonen conferma le intenzioni di tutta la stagione: “L’obiettivo è arrivare in Q2”.

Immagine

Come da previsione, il circuito di Zandvoort si rivela complesso sul giro secco. “È una pista diversa da quelle su cui guidiamo di solito, ma correre in un circuito nuovo è stimolante”. raikkonen prove libere Olanda

“Come sempre al venerdì”, continua il finlandese, “ci sono alcune migliorie da apportare per fare un salto in avanti in vista della qualifica. L’obiettivo rimane lo stesso, arrivare in Q2, anche se è difficile fare complessivamente un buon giro”.
Raikkonen termina la giornata con un sedicesimo piazzamento, a 1.3″ dal leader Charles Leclerc. Il campione del mondo 2007 rimane però fiducioso, di passare il taglio del Q1: “Vedremo come andrà domani.”

Leggi anche: F1 | GP Olanda – Soddisfatto Sainz dopo le prove libere: “Bilanciamento della vettura perfetto, le prestazioni sono buone”


Ottima prestazione di Giovinazzi, già a suo agio sul circuito dei Paesi Bassi

“È una pista veramente divertente, in particolar modo con queste auto”, confessa il pugliese. “Bisogna riconoscere ai tifosi olandesi che, fin dall’arrivo al circuito, è tutta una festa. Hanno davvero riaccolto la F1 in grande stile”.

Giovinazzi, meritevole di un’ottima nona posizione in FP2, si dice fiducioso: “È stata una giornata positiva, la pista è divertente ma molto difficile, specialmente sul giro secco.” Conferma poi che “sorpassare qui non è facile, speriamo di poter fare una buona qualifica” anche se la prestazione di oggi non lascia dubbi: ripetendo questi piazzamenti domani il pilota italiano potrebbe anche raggiungere il Q3.

Una buona prestazione da parte sua potrebbe incidere su un potenziale rinnovo con Alfa Romeo. Siamo soddisfatti del risultato, sia sul giro lanciato che per le simulazioni di passo gara. Ovviamente domani sarà diverso, ma è un buon inizio da cui partire. Daremo il massimo.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter