F1 | GP Olanda – Prove Libere Red Bull, Verstappen: “Dati non veritieri, il mio giro veloce era su gomme usate”

Terminate le Prove Libere del GP d’Olanda, in casa Red Bull si fa il bilancio dei dati raccolti in giornata. Mentre Perez ritiene vi sia ancora tanto da migliorare, Verstappen appare soddisfatto della monoposto.

GP Olanda, Red Bull. Fonte: Red Bull Twitter.

Sono da poco terminate le due sessioni di Libere del GP d’Olanda, il primo in assoluto per Red Bull.

Max Verstappen e Sergio Perez – come del resto tutti i piloti – sono riusciti a testare il circuito di Zandvoort con non poche difficoltà.

Un problema alla PU di Sebastian Vettel ha interrotto il primo round di Prove Libere per ben 40 minuti sotto regime di bandiera rossa.

Il messicano ha chiuso in sedicesima posizione, con soli diciassette giri completati. L’idolo di casa invece ha conquistato il secondo posto, a un passo da Lewis Hamilton.

Le red flags non sono certo mancate nelle FP2. I piloti Red Bull però sono riusciti a correre di più rispetto al mattino.

Nel pomeriggio, Verstappen è scivolato in quinta posizione mentre Perez è migliorato, stabilendo il dodicesimo tempo migliore.

Benché il risultato appaia poco entusiasmante, a rincuorare l’Orange Army ci pensa il passo gara, micidiale da parte dell’olandese.

Le parole dei piloti

“È stata una buona giornata ed è stato davvero bello vedere tutti vestiti d’arancione che si divertivano sugli spalti. Ovviamente la pista è molto divertente da guidare, con diverse curve veloci. Da parte nostra non credo che i tempi sul giro siano davvero rappresentativi, perché ho fatto il mio giro più veloce su un set usato di gomme.

Mi stavo migliorando in un altro tentativo e poi Mazepin si è girato ed è uscito fuori pista, altrimenti credo che sarei in un’altra posizione, ma è ancora venerdì e stiamo guardando tutti i dettagli per capire dove possiamo migliorarci. Sul passo gara sembriamo molto competitivi, il che è positivo, ma sappiamo anche che la posizione di partenza è fondamentale qui, vedremo cosa possiamo fare per estrarre più performance dalla vettura”.

Perez appare invece meno soddisfatto della performance di oggi ma ripone totale fiducia nell’operato del team.

È stato fantastico andare là fuori e guidare questo circuito vecchia scuola. È molto diverso dalle altre piste in cui andiamo e con così tante curve consecutive a destra è una sfida piuttosto unica e fisica. Non ho mai guidato qui prima, quindi è completamente nuovo e con così tante bandiere rosse è stato difficile prendere il ritmo.

Hai davvero bisogno di fidarti della macchina per spingerla e oggi non ero proprio lì o completamente a mio agio; quindi, ci sono un paio di cose che dobbiamo guardare e prendere alcune decisioni per ottenere il massimo dal pacchetto. È incredibile vedere così tanti fan che si divertono e fanno il tifo sulle tribune; quindi, mi aspetto che l’energia intorno alla pista migliori sempre di più nel corso del weekend”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Il ritorno di Albon in Formula 1 potrebbe essere concordato la prossima settimana tra l’interesse di Williams/Alfa. Attenzione anche a De Vries.