F1 | GP Olanda – Qualifiche Williams, Russell: “Ho commesso un errore che è costata la Q3” [VIDEO]

Le qualifiche del GP Olanda hanno mostrato una Williams veloce con entrambi i piloti che hanno spinto la macchina al limite ma mancando la Q3.

Credit: williamsf1.com

Nel corso del sabato, il weekend del GP Olanda vede le monoposto impegnate in FP3 e qualifiche e la Williams ha ottenuto un risultato convincente. Quasi una sensazione agrodolce per la scuderia di Grove che voleva mettere entrambi i piloti nella Q3.

Nelle terze libere entrambe le Williams si erano piazzate a pochi decimi dal decimo posto, George Russell in P14 e Nicholas Latifi in P12, scivolati in classifica nel finale data la grande evoluzione nel finale della sessione. Entrambi sono entrati in qualifica fiduciosi di potersi giocare l’accesso in Q3.

Le qualifiche del GP Olanda della Williams hanno confermato le buone sensazioni avute in mattinata con entrambi i piloti che sono riusciti a passare il taglio del Q1 per poi arrivare vicini al Q3. Nel corso del Q2 prima Russell e poi Latifi hanno provocato bandiera rossa nel cercare il tempo necessario per entrare in Top 10. Se per il primo non ci sono state conseguenze particolari, per il secondo la macchina ha riportato molti danni che dovranno essere verificati nel box.

In conclusione i piloti della Williams hanno ottenuto una P11 con George Russell ed una P14 con Nicholas Latifi. Il sabato è stato esaltante, pieno di azione ad ogni istante ed i fan sono tornati a divertirsi dopo la tempesta del GP delle Ardenne.

Le parole di George Russell dopo le qualifiche in Olanda

“Mi dispiace molto per il team, il mio giro era da Top 10.” Queste le prime parole rilasciate dal pilota britannico a seguito dell’esclusione dalla Q3. “Nell’ultimo giro ho spinto al massimo per guadagnare i millesimi necessari a passare il taglio, ma all’ultima curva le mie gomme posteriori erano arrivate al limite e sono andato a sbattere. Per fortuna solo dei danni leggeri alla sospensione posteriore ma il cambio è salvo. Domani sarà difficile sorpassare ma siamo in una posizione per prendere dei punti“.

Le parole di Nicholas Latifi

“Ho rivisto il mio incidente in Q2, credo di aver giudicato male dove girare e ho preso l’erba. La curva è ad alta velocità ed è stato un impatto molto forte. Siamo stati compromessi dalla prima bandiera rossa, ma anche con gomme usate mi sentivo a mio agio e stavo migliorando, forse sarei potuto entrare nel Q3. Ho causato un bel danno e mi dispiace per il team che dovrà lavorare tutta la notte per rimettere a posto la macchina”.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter