F1 | GP Portogallo – Delusione Ferrari, Leclerc: “Non sono soddisfatto”, Sainz “Troppi errori oggi”

Delusione nelle parole dei due piloti Ferrari, Charles Leclerc e Carlos Sainz, dopo il GP del Portogallo. Entrambi riconoscono di aver fatto troppi errori in una stagione che, semplicemente, non permette di compierli.

Leclerc Sainz Ferrari
credits: Scuderia Ferrari

Dopo i primi due appuntamenti della stagione, arriva una prima delusione in casa Ferrari: sia Leclerc che Sainz sono rimasti delusi dalla loro performance in Portogallo, affermando di aver fatto troppi errori. Il problema grosso è che in un campionato dove la lotta è così serrata, ogni minimo punto è fondamentale per raggiungere il tanto ambito terzo posto costruttori.

La gara di Leclerc – P6

Charles Leclerc, dopo una qualifica deludente, afferma di essere andato abbastanza bene in gara. Abbiamo visto come con le gomme dure sia riuscito a guadagnare molto. Il monegasco, però, sempre molto duro con se stesso, afferma di non riuscire a dirsi soddisfatto, sperando che in Spagna la situazione possa migliorare.

“Non sono felice perché se oggi abbiamo terminato in P6, è anche perché ieri non ho fatto un buon lavoro. Ho fatto un buon lavoro oggi, sono contento della mia guida, molto più felice di quanto sia stato tutto il fine settimana. Partendo dall’ottava posizione, era difficilissimo fare una buona gara oggi. Abbiamo lottato molto con la monoposto, non solo io ma anche Carlos. Dobbiamo davvero capire cosa è andato storto e cercare di migliorare da lì. Mi sento di aver fatto un buon lavoro dalla mia parte. Spiace per Carlos che ha faticato nel secondo stint. Ma credo che dobbiamo risolvere questo problema per entrambe le vetture per fare un passo avanti, quindi non è stato un buon fine settimana per noi.”


Leggi anche

F1 | GP Portogallo – Terzo classificato Valtteri Bottas: “All’inizio ho faticato, ma a metà gara mi sono ripreso”


La gara di Sainz – P11

Carlos era riuscito a partire alla grande, superando il pilota Red Bull Perez. Dopo la bandiera gialla, però, il buio. Ha sbagliato la ripartenza e da lì sembra non essersi più ripreso. Anche la scelta della gomma gialla non ha giovato, tanti piloti sono riusciti a superarlo. Partito quinto, lo spagnolo finisce il GP di Portogallo in undicesima posizione. Zero punti per lui oggi.

“Dopo il pit stop ho cercato di spingere tantissimo per provare a superare Lando. Ma da lì in poi troppo graining, troppo sottosterzo; le gomme si sono rovinate molto in fretta. Non ci aspettavamo una performance così negativa su gomma media. Abbiamo tentato il tutto per tutto. Sapevamo che superare una McLaren era molto difficile, ma abbiamo tentato ugualmente: il risultato è stato un eccessivo sottosterzo. Abbiamo rovinato le gomme davanti in fretta e per questo ci hanno superato in molti. Io sono critico, non è stata una gara buona per noi. Potevamo entrambi finire in top 5, ma abbiamo sbagliato nei momenti critici. Dobbiamo capire cosa abbiamo sbagliato, è parte del nostro percorso”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.