F1 | GP Portogallo – Domenica amara per l’AlphaTauri, Gasly: “Mi è mancato il passo per prendere la Ferrari di Leclerc”

Un GP del Portogallo amaro per una AlphaTauri in grado di ottenere un solo punto con un Gasly a cui è mancato il passo per prendere la Ferrari di Leclerc. Ancora in difficoltà Tsunoda, solo quindicesimo.

GP Portogallo leclerc
Foto: unknown

Dopo due gare difficili l’AlphaTauri arrivava al GP del Portogallo con la voglia di dimostrare di potersela giocare con McLaren e Ferrari. A Imola l’incidente di Tsunoda in apertura aveva impedito alla squadra di portare a casa più punti di quelli ottenuti alla fine. Il team italiano in Portogallo ha dovuto però fare i conti con delle condizioni e con una pista che non si adattavano al meglio con la AT02. Un solo punto ottenuto da Gasly, P10, e uno Tsunoda, P15, ancora in difficoltà in gara.


Leggi anche:

F1 | GP Portogallo – Binotto ammette: “Provato un undercut con Sainz, ma gli ha rovinato la gara, siamo delusi”


Pierre Gasly

“Onestamente oggi è stata molto dura. Non è stata la gara che avremmo voluto ma ce l’aspettavamo. Abbiamo sofferto durante tutto il weekend quindi penso che tornare a casa con un punto sia comunque positivo. Ero molto contento nella prima fase di gara e ho cercato di riprendere Charles ma mi mancava il passo. Per fortuna sono riuscito a passare Sainz e ad entrare in top ten. Ora andremo a Barcellona e credo che li saremo più competitivi. Si tratta di un circuito più veloce. Speriamo di ottenere qualcosa in più”.

Yuki Tsunoda

“Giornata molto difficile. Non ho avuto grip all’inizio e poi ero più lento degli altri. Ho sofferto molto già dal venerdì nel trovare il giusto bilanciamento. Ora dobbiamo solo analizzare i dati e capire cosa non sia andato questa settimana”.

Seguici anche su Instagram