Formula 1 Interviste Mariangela P.
    Pubblicato il 1 Maggio, 2021 alle 11:24

F1 | GP Portogallo, prove libere Red Bull – Verstappen: “Pista incredibile ma super scivolosa”

Venerdì incentrato sul funzionamento delle gomme per Max Verstappen e Sergio Perez. I due della Red Bull lamentano un asfalto ancora fin troppo scivoloso – con conseguente mancanza di grip – ma rimangono ottimisti della vettura a loro disposizione. prove libere portogallo verstappen

Foto Red Bull Racing

Terza tappa del mondiale, terzo round del duello Hamilton-Verstappen. I due sono divisi da un solo punto in classifica ed anche il venerdì portoghese ha mostrato una differenza minima. L’olandese, secondo in entrambe le sessioni – prima alle spalle di Valtteri Bottas e poi del sette volte campione del mondo – ha pagato un distacco sempre entro il decimo. prove libere portogallo verstappen

Continua invece il lavoro di adattamento per Sergio Perez, terzo nelle prove libere 1 e decimo nelle seconde, restando fiducioso del mezzo a sua disposizione.

In casa Red Bull l’attività in pista è stata rivolta principalmente al corretto funzionamento delle gomme, soprattutto le morbide: trovare la finestra di utilizzo precisa sarà fondamentale per ottenere il massimo della prestazione. Verstappen e Perez rivelano pensieri comuni: il circuito è esaltante da guidare ma l’asfalto è ancora scivoloso come lo scorso anno quando era stato appena rifatto. Ciò ha disilluso le aspettative alla vigilia, quando si pensava che il grip fosse migliorato.

Entrambi tuttavia guardano confidenti al resto del fine settimana, difatti durante la consueta simulazione del passo gara nelle PL2 i due sono stati veloci e consistenti.

Max Verstappen prove libere portogallo verstappen

È bello essere di nuovo in pista a Portimao, il circuito è incredibile ma le condizioni sono molto simili allo scorso anno e l’asfalto è super scivoloso. Le gomme sono ovviamente cambiate e abbiamo tutti perso un po’ di grip rispetto alle auto dello scorso anno. E’ molto difficile là fuori e non è facile accendere le gomme, il che è un peccato perché sembra essere tutto sulla preparazione degli pneumatici e la temperatura.”

“È la stessa situazione per tutti, quindi dobbiamo solo assicurarci di essere in cima con la macchina, così possiamo trarne il meglio. Sembriamo vicini con la Mercedes di nuovo questo fine settimana e la macchina andava bene, ma abbiamo ancora un po’ di lavoro da fare prima di domani, questo è sicuro.”

Sergio Perez

Oggi abbiamo avuto condizioni della superficie della pista molto simili allo scorso anno con un’aderenza limitata sul nuovo asfalto, quindi è davvero difficile far funzionare le gomme. Non è facile, quindi l’obiettivo principale è capire cosa succede con le gomme. Penso che il ritmo sulle medie fosse buono, ma quando siamo passati alle soft non abbiamo trovato tempo sul giro, quindi dovremo indagare e, se tutto va bene, risolverlo in tempo per le qualifiche.”

“È difficile da confrontare con l’ultimo round di Imola, perché qui è una pista molto diversa e ovunque ha soltanto meno grip complessivo a causa dell’asfalto, ma penso che abbiamo un buon ritmo in macchina, quindi speriamo di essere nel mix per lottare per la pole domani.”

 

Seguici sui nostri social (Facebook, Twitter, Instagram)

Seguici anche su Telegram

F1 | GP Portogallo – Analisi Passo Gara FP2: Verstappen e le Mercedes vicine, bene Sainz

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.
Disqus Comments Loading...