F1 | GP Portogallo, qualifiche AlphaTauri – Gasly: “Felice per la P9, senza il vento potevamo essere più in alto in griglia”

Pierre Gasly regala all’AlphaTauri un altro accesso in Q3, concludendo le qualifiche del Gran Premio del Portogallo in nona posizione. Daniil Kvyat invece non va oltre la tredicesima casella. Nonostante il vento abbia fortemente condizionato le prestazioni della vettura, l’AT01 ha mostrato velocità per tutto il weekend. L’obiettivo del team per la gara sarà centrare la zona punti con entrambi i piloti. qualifiche gp portogallo alphatauri

qualifiche gp portogallo alphatauri
Foto Scuderia AlphaTauri

All’Autodromo Internazionale di Algarve Pierre Gasly mette in scena un’altra buona performance, regalando all’AlphaTauri ancora una volta l’accesso in Q3. Continua così il momento positivo del pilota francese con il culmine avuto con la vittoria del Gran Premio d’Italia a Monza, nonostante le voci insistenti attuali del mercato piloti vorrebbero Gasly senza un sedile per la prossima stagione. A Helmut Marko le ardue considerazioni per decidere chi affiancherà Verstappen il prossimo anno e chi avrà i due sedile della squadra satellite della Red Bull, con l’arrivo di Tsunoda dalla Formula 2 sempre più certo. qualifiche gp portogallo aplhatauri

Dall’altro lato del garage, Daniil Kvyat non va oltre la tredicesima posizione, lamentando una mancanza di fiducia con la sua monoposto per via di un fattore di instabilità che gli impediva nel corso della sessione di spingere e di prevederne le reazioni.

Entrambi i piloti hanno rimarcato l’importanza che ha avuto il vento durante la qualifica e che fa influito sulle prestazioni dell’AlphaTauri: forte è il rammarico del francese che senza il fattore meteo esterno la sua nona posizione sarebbe potuta essere più alta nella classifica. Difatti, il suo tempo siglato nel Q1 è stato più veloce di quello del Q3: 1:17:209 contro 1:17:803.

La gara sarà la prima per la classe regina sul tracciato di Portimao e l’imprevisto potrebbe essere sempre dietro l’angolo; pronti a sfruttare qualsiasi situazione, l’obiettivo del team è la zona punti con entrambe le vetture.

Pierre Gasly, P9 qualifiche gp portogallo alphatauri

Il team ha fatto un lavoro straordinario nel preparare la macchina. La scorsa notte i ragazzi hanno dormito a malapena perché hanno dovuto ricostruire il telaio e tutto è andato bene, quindi un enorme grazie va a loro per il grande impegno!”

Siamo stati molto competitivi durante le FP3, ma sono un po’ deluso dalle qualifiche considerando che eravamo stati veloci per tutto il weekend. Quando si calma il vento la macchina si comporta molto bene, ma quando si alza tutto diventa più difficile, com’è stato oggi in Q2 e in Q3. Sono felice per la nona posizione, ma credo che si potesse puntare a stare un po’ più in alto in griglia.”

“L’ultima volta che abbiamo corso su una pista completamente nuova è stato al Mugello ed è successo di tutto, quindi sarà importante cogliere qualsiasi opportunità che potrebbe presentarsi: sarà una gara elettrizzante!”

Daniil Kvyat, P13

È stata una qualifica difficile e non avevo abbastanza fiducia per poter spingere di più, la macchina si muoveva molto ed era sensibile al vento. Ogni volta che ho provato ad alzare il ritmo, finivo fuori traiettoria e quindi non potevo fare molto meglio di così. Non guidavo in condizioni così difficili da un bel po’ di tempo, penso che sarà una gara interessante e al tempo stesso complicata, quindi potrebbero essere delle opportunità per andare a punti domani.”

Claudio Balestri, capo ingegnere

Durante le prove del venerdì non siamo riusciti a ottimizzare le nostre vetture a causa della pista green e piuttosto scivolosa. Era difficile trovare un buon bilanciamento, quindi la giornata di oggi è iniziata con tante domande senza una risposta. Di conseguenza, abbiamo svolto un programma molto intenso durante le FP3, mirato a valutare i diversi carichi di carburante e le diverse mescole, così da preparare le vetture per la qualifica e la gara nel miglior modo possibile. I nostri sforzi sono stati ricompensati e siamo stati in grado di segnare dei buoni tempi sul giro sulle gomme option, raccogliendo dati utili sul degrado delle gomme che ci torneranno molto utili in gara.”

Le qualifiche di oggi pomeriggio non sono state semplici, con tanto traffico in Q1 e vento in aumento in Q2 e Q3. Nonostante queste difficoltà, siamo riusciti a mostrare delle buone performance. Pierre (Gasly, ndr) è riuscito ad arrivare fino alla Q3 e ha chiuso in P9, mentre Daniil (Kvyat, ndr) si è qualificato in P13. Adesso ci concentreremo sulla preparazione della gara: è la prima volta che la F1 corre su questa pista e non ci aspettiamo una gara semplice. Tuttavia, il nostro obiettivo è chiaro: centrare la zona punti con entrambe le vetture.”

 

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter)

Seguici anche su Telegram

F1 | Problemi alla radio Ferrari, Leclerc “Ma che succede? Sento Hamilton in radio!”

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.