F1 | GP Portogallo – Renault, Abiteboul: “Weekend dettato dalle prestazioni delle gomme, dobbiamo assolutamente capire”

Doccia fredda in Portogallo per la Renault: i due piloti concludono il gran premio in zona punti, ma a deludere è la prestazione della monoposto con gli pneumatici osservati speciali per il loro comportamento anomalo. Con l’avvicinarsi della fine del campionato e la serrata lotta in Classifica Costruttori, il team francese dovrà assolutamente capirne le ragioni. gp portogallo renault

gp portogallo renault
Renault F1 Team

La grande attesa per il ritorno della Formula 1 in Portogallo dopo ben 24 anni si è tramutata in una doccia fredda per la Renault. L’entusiasmo conseguito dal podio di Daniel Ricciardo in Germania è stato disilluso dalla monoposto sul circuito di Portimao. gp portogallo renault

Entrambe le vetture hanno concluso il gran premio in zona punti, con Ocon e Ricciardo rispettivamente in ottava e in nona posizione. Tuttavia le prestazioni mostrate dalla RS20 sono state piuttosto deludenti a partire dal venerdì, perdendo difatti la competitività mostrata al Nurburgring. I tecnici hanno puntato gli occhi sulle gomme e sul loro anomalo comportamento: Ricciardo ha lamentato di non avere mai le gomme nella finestra giusta; Ocon avrebbe potuto terminare la gare con il treno di medie montato in partenza.

Si avvicina il termine del Campionato e il team francese deve assolutamente trovare la ragione di ciò che è successo in Portogallo al fine di evitare imprevisti medesimi nei prossimi appuntamenti. Attualmente la Renault occupa la quinta posizione in Classifica Costruttori, a soli 6 lunghezze dalla Racing Point terza. La lotta è più serrata che mai!

Daniel Ricciardo gp portogallo renault

“È stato un inizio di gara pazzesco, e siamo riusciti a recuperare alcune posizioni nel primo giro salendo fino all’ottavo posto. Una volta stabile lì, abbiamo lottato per il grip sulle Soft e quindi siamo entrati ai box abbastanza presto. Abbiamo tenuto le medie per un lungo periodo, quindi abbiamo dovuto dedicare gran parte del secondo stint alla gestione delle gomme.”

Non ho mai avuto le gomme nella finestra giusta, quindi non ho potuto spingere troppo. L’ottavo e il nono posto per la squadra non sono un brutto risultato, quindi penso che lo prenderemo da questo fine settimana.”

Esteban Ocon

È stata una bella gara per me. E’ stato molto difficile alla partenza essendo con le medie, ma sono rimasto calmo e insieme al team abbiamo gestito estremamente bene e ci siamo assicurati di rimanere competitivi per tutto il tempo. Ho completato 53 giri con loro!

“Sembravano durare a lungo e il mio ritmo era forte anche verso la fine dello stint. Ha continuato a piovere anche in brevi periodi, quindi dovevamo tenerne conto con i livelli di grip. Alla fine penso che abbiamo fatto un buon lavoro per portare entrambe le vetture nella top ten.”

Cyril Abiteboul, Team Principal

Siamo venuti via dalla Germania con un grande entusiasmo dopo il podio di Daniel, è quindi molto deludente vedere che la macchina ha lottato duramente per il grip per tutto il fine settimana. La squadra è riuscita a migliorare da una brutta partenza di venerdì e oggi l’ottava e la nona posizione sono probabilmente il miglior risultato che realisticamente avremmo ottenuto partendo dal decimo e dall’undicesimo posto.”

La cosa interessante della gara di oggi è che non siamo mai riusciti a far funzionare le Soft, ma il massiccio stint di Esteban (Ocon, ndr) sulle medie è stato estremamente competitivo. È una chiara dimostrazione che il fine settimana è stato dettato dalle prestazioni delle gomme: mentre andiamo verso la fine della stagione e potremmo vivere circostanze simili nelle prossime due gare, dobbiamo assolutamente capire cosa ci ha fatto male se vogliamo finire bene nel Campionato Costruttori.”

“Sono contento per Esteban (Ocon, ndr) perché non ha commesso errori in un fine settimana difficile e ha contribuito a mantenere la squadra in vista dei nostri rivali.”

 

Seguici sui nostri social (facebook, instagram, twitter)

Seguici anche su Telegram

F1 | Ferrari contro Red Bull: “Il congelamento delle Power Unit non è una priorità”

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.