F1 | GP Portogallo – Sintesi FP1: 1° Bottas, poi Verstappen. 4° Leclerc

Concluse le prime prove libere del weekend: bene Bottas che chiude davanti a tutti. Subito dietro le Red Bull di Verstappen e Perez. Ferrari in 4^ posizione con Leclerc e in 9^ con Sainz.

GP Portogallo FP1
Credits: F1

Prima mezz’ora FP1

Le FP1 aprono il GP del Portogallo. In una soleggiata Portimao, 17° gradi la temperatura dell’aria e 32° quella dell’asfalto, i primi a calcare la pista sono Bottas e Perez seguiti poi da tutti gli altri (Verstappen escluso). Tra loro anche Callum Ilott, che fa il suo esordio in una sessione ufficiale di F1. Il giovane inglese sostituisce Giovinazzi per questa FP1. Nei primi 15 minuti quasi tutti i piloti sono in pista con gomma Hard e a far segnare i migliori tempi sono le Ferrari e le Mercedes, con però Hamilton che non è soddisfatto del grip e dell’assetto. A dare uno strappo alla classifica ci pensano Bottas e Verstappen, che dopo 20 minuti, a parità di gomma, iniziano ad abbassare sensibilmente i tempi. Intanto Vettel sbaglia box e si ferma nella piazzola McLaren invece che in quella Aston Martin. A metà sessione in testa si trova Bottas in 1.20.506, seguito a 3 decimi da Verstappen e a 4 da Hamilton.

Seconda mezz’ora FP1

A mezz’ora dal termine alcuni piloti iniziano ad uscire con gomma rossa migliorando i propri tempi. Max Verstappen continua invece con gomma bianca e si porta in testa in 1.20.318. Ancora con gomma bianca c’è anche Leclerc, che migliora e si porta a 4 decimi dall’olandese. Bottas, primo dei big con la rossa, torna a guidare la classifica dei tempi facendo segnare 1.19.648 dopo un po’ di giri. A 15 minuti dalla fine tutti montano gomma rossa, compresi Hamilton e Verstappen che, nonostante lamenti di avere delle vibrazioni, si porta a soli 25 millesimi da Bottas. Migliora anche Leclerc e si porta a 5 decimi dalla vetta. La pista anche alla fine continua ad essere piuttosto scivolosa, con vari piloti protagonisti di errori in alcune curve. A meno di un minuto dalla bandiera a scacchi Perez si porta in 3^ posizione, mentre Hamilton, che aveva fatto il primo miglior settore, ha alzato il piede nel resto del giro, finendo la sessione in 5^ posizione. Anche Leclerc migliora negli ultimi secondi, arrivando a soli 2 decimi da Bottas, in 4^ posizione. Da segnalare l’ottima 7^ posizione di Russell con la Williams e le prestazioni per ora opache delle due McLaren.

La classifica finale completa:

GP Portogallo FP1

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

F1 | Leclerc: “Nelle gare sprint si può spingere al massimo tutto il tempo”

Nicola Fedeli

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sono un grande appassionato di F1 e di MotoGP da sempre.