F1 | GP Qatar – Perez: “Gara estenuante, avevamo il podio in tasca. Pronto a dare il massimo per il campionato costruttori.”

Sergio Perez ha chiuso la sua gara al GP del Qatar ad un soffio dal podio. Per il messicano, non è stata una domenica affatto semplice e ha affermato di aver faticato molto nel corso di tutta la gara. Dalle sue parole appare, però, una forte determinazione nel battere la Mercedes nel campionato costruttori

perez gp qatar
Credits Sergio Perez Facebook

Sergio Perez fa il punto della situazione sul suo GP del Qatar, non nascondendo un po’ di rammarico per aver chiuso la gara appena fuori dal podio.

“Siamo riusciti a recuperare rispetto alle qualifiche e siamo avanzati velocemente dall’11° posto in griglia; eravamo in un’ottima posizione per poter salire sul podio ma purtroppo non ha funzionato. È stata una gara molto estenuante, ho dato il massimo sempre, spingendo al massimo e compiendo numerosi sorpassi. Abbiamo cambiato strategia per tutta la gara, in alcune fasi puntavamo ad una sosta e in altre due, ma le gomme dei nostri avversari esplodevano, quindi abbiamo dovuto proteggere le nostre per evitare di forare e perdere preziosi punti per il campionato costruttori. Penso che avessimo il podio in tasca ma per la seconda settimana abbiamo perso quest’occasione per via della virtual safety car. Non so per certo se senza di essa saremmo riusciti a raggiungere Fernando, ma saremmo stati molto vicini.”


Leggi anche: F1 | GP Qatar – Analisi post gara Pirelli: gomme protagoniste


La classifica costruttori vede Mercedes e Red Bull distaccate per soli cinque punti. Il messicano, insieme al suo collega Verstappen, è più che mai pronto a fare bene nelle prossime gare, al fine di battere la scuderia tedesca.

“È un po’ un peccato aver chiuso fuori dal podio, ma siamo riusciti a ridurre al minimo i danni di sabato e Valtteri non ha segnato punti, il che è un vantaggio per noi. Abbiamo corso pensando soprattutto al campionato costruttori. Nel complesso è un buon risultato per la classifica a squadre, dobbiamo solo continuare a spingere forte e migliorare le nostre prestazioni nelle prossime due gare. Ora non vedo l’ora che arrivi l’Arabia Saudita e poi Abu Dhabi; daremo tutto, abbiamo una grande possibilità di arrivare in cima al Campionato Costruttori, ci sono solo cinque punti di distacco. Non è ancora detta l’ultima parola e noi abbiamo chiaro in mente quali sono i nostri obiettivi.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.