F1 | GP Qatar – Prove Libere Ferrari, Leclerc: “Mi sono divertito parecchio a guidare a Losail”

Al termine delle prove libere del venerdì sul GP del Qatar Charles Leclerc commenta il lavoro svolto sulla sua Ferrari.

epa09591524 Monaco’s Formula One driver Charles Leclerc of Scuderia Ferrari Mission Winnow in action during the first practice session for the 2021 Formula One Grand Prix of Qatar at the Losail International Circuit in Lusail, Qatar, 19 November 2021. The Formula One Grand Prix of Qatar will take place on 21 November 2021. E EPA/NOUSHAD THEKKAYIL

Finito il primo giorno di prove libere durante il GP del Qatar, nelle FP1 Leclerc, a bordo della sua Ferrari, ha completo 27 giri. Ha iniziato la sessione montando le gomme medie migliorandosi sempre di più e ha segnato un tempo di 1’25”617. Nella seconda parte è sceso in pista con le gomme soft con le quali ha segnato un 1’24”790.

Nelle FP2 il lavoro si è focalizzato sul mettere a punto la macchina è questa volta è partito montando le gomme Hard segnando un tempo di 1’24”914. Per la seconda metà ha seguito lo stessa schema delle FP1 montando le gomme Soft completando 23 giri e segnando un tempo di 1’24”095.

Il circuito è piaciuto particolarmente a Charles e in merito dichiara che: “Mi sono divertito parecchio a guidare a Losail: è una bella pista. Trovo sempre interessanti i cambiamenti e mi piace quando ci sono delle novità nel calendario“.


Leggi anche:F1 | GP Qatar – Sintesi FP2: Bottas vola sul giro secco e sul passo gara, vicini Hamilton e Verstappen


Anche se il circuito era già conosciuto grazie alla MotoGP è una pista totalmente inedita per la Formula 1 e di conseguenza comunica che: “Oggi abbiamo messo insieme un bel po’ di giri con le due vetture, e questo ci ha permesso di conoscere meglio le caratteristiche del circuito e di raccogliere quanti più dati possibile”.

Per concludere ha parlato del lavoro che lui e il suo compagno di squadra hanno dovuto svolgere in questa prima giornata di prove: Ora ci concentreremo soprattutto sulla qualifica visto che i nostri long run sono già piuttosto buoni. Per il giro secco sarà fondamentale riuscire a bilanciare il più possibile il primo e l’ultimo settore così da limitare il surriscaldamento delle gomme causato dalle alte temperature che qui sono la norma”.

Il prossimo appuntamento è atteso per le FP3 alle ore 12:00 italiane.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Erik Jozsef Vaccari

Classe ’99. Appassionato di Formula 1 dal 2016. Studio economia del turismo a Rimini. Futuro giornalista? Futuro imprenditore alberghiero? Non so vedremo. Ora testa bassa e si lavora duro.