F1 | GP Russia, anteprima Williams: “Daremo il massimo per tentare di replicare i recenti risultati anche qui”

Dopo gli ultimi tre intensi week-end, con undici punti guadagnati grazie ai costanti piazzamenti di Russell in Top Ten, la Williams cercherà l’assetto ideale per estrarre il massimo potenziale della macchina nel GP di Russia.

George Russel. Credits: Wlliams

Al termine del Gp di Monza la Wlliams riesce a portare altri punti per confermare, a metà stagione iniziata, la loro ottava posizione in campionato costruttori. I lunghi rettilinei di Sochi permetteranno alla Williams di sfruttare tutti i cavalli a disposizione per ottenere il massimo nel GP di Russia. La conformazione del tracciato non permette però  un assetto molto scarico come il week-end brianzolo dato l’ultimo settore e le quattro curve ad alta velocità.

Lo stesso George Russel ha affermato: “È una pista impegnativa con alcune sezioni difficili e alcune curve veloci che la rendono una sfida sia per il pilota che per l’auto” 

Il pilota inglese è fiducioso di poter confermare anche in Russia i risultati positivi delle ultime gare:Dopo alcuni ottimi risultati nelle ultime gare, compresi i tre punti nelle ultime quattro gare, daremo il massimo come squadra per portare questo slancio in questo fine settimana


Leggi anche: F1 | GP Russia, anteprima McLaren: “Fondamentale sfruttare al meglio le qualifiche a Sochi”


Anche Nicholas Latifi ha parlato di quello che secondo lui sarà il setup ideale: “La Russia è una pista unica con un’atmosfera da circuito cittadino. Ha molte curve simili, quindi è molto importante che l’assetto della vettura si adatti alla serie di curve di 90 gradi. Anche l’ultimo settore è molto tecnico, quindi puoi guadagnare o perdere molto tempo lì.”

Anche il pilota canadese è convinto che si possa questo week-end mantenere la splendida forma delle ultime gare: Di recente abbiamo disputato delle ottime gare, quindi cercherò di mantenere lo slancio positivo e sfruttare al massimo tutte le opportunità che si presenteranno a Sochi.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter