F1 | GP Russia – Aston Martin e Stroll beffati dalla pioggia: “Potevamo andare a punti”

Il GP di Russia per Aston Martin è stato segnato dalla pioggia degli ultimi giri. Entrambi i piloti hanno chiuso fuori dalla zona punti.

gp russia aston martin
Foto: unknown

Il GP di Russia per la scuderia Aston Martin inizia più che bene con Lance Stroll che subito dopo la partenza riesce a guadagnare tre posizioni prima di arrivare in curva due. Dall’altra parte dei box Vettel conduce una gara anonima segnata da una lotta con Leclerc. Per Stroll anche una penalità per il contatto con Gasly.

Dopo la gara il pilota canadese si sente deluso per non essere riuscito a fare la corsa che desiderava per colpa del meteo. “E’ un vero peccato che il cambio di condizioni meteo ci sia costata la possibilità di fare un buon risultato e tanti punti”. Il canadese ha commentato anche la scelta della strategia: “Abbiamo fatto l’undercut su Russell, che ha funzionato bene, ma il secondo stint è stato reso più impegnativo dal treno di auto che avevano il DRS davanti, che non fa bene alle gomme. Poi ha iniziato a piovere è la pista è diventata scivolosa”. Per concludere si esprime anche sul contatto avvenuto col suo compagno di scuderia ammettendo di non averlo visto e che questo fatto li aiuterà a far meglio il prossimo weekend di gara.


Leggi anche: F1 | Pagelle GP Russia 2021 – Arriva la pioggia: Lewis fa 100, ma Max rimonta. Regia internazionale non pervenuta


Sebastian Vettel ha commentato quella che è stata una gara piuttosto anonima. Dopo aver perso diverse posizioni al via, il tedesco non è mai riuscito a tenere il ritmo di quelli davanti. “All’inizio ho faticato un po’. La pioggia ha poi trasformato la gara in una lotteria. Non era facile scegliere se rientrare o restare fuori. Alla fine la pioggia ha aumentato di intensità e siamo stati penalizzati. Quando inizia a piovere nelle ultime fasi di Gran Premio spesso possono esserci delle opportunità ma non è stato il nostro caso“. Infine un commento sulla centesima vittoria di Lewis Hamilton. “Gli faccio i miei complimenti. Si tratta di un grande traguardo e se lo merita”.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Erik Jozsef Vaccari

Classe ’99. Appassionato di Formula 1 dal 2016. Studio economia del turismo a Rimini. Futuro giornalista? Futuro imprenditore alberghiero? Non so vedremo. Ora testa bassa e si lavora duro.