F1 | GP Russia – FP2: Bottas il più veloce, poi Hamilton e Ricciardo

Prosegue il buon momento di forma per Bottas davanti anche nelle FP2. Secondo Hamilton dopo una FP1 sottotono e terzo Ricciardo. Piccolo passo in avanti per le Ferrari, entrambe in top 10.

FP2 GP Russia

Primi tempi

Bottas e Norris segnano i primi tempi del pomeriggio distanziati da 65 millesimi. Girano anche le Alfa e e Haas con Raikkonen terzo, Magnussen quinto e Grosjean. FP2 GP Russia

Primi tempi anche per le due Ferrari con Leclerc nono e Vettel decimo con gomma media e dura rispettivamente. Bel tempo per Hamilton che batte Bottas di 1.1, anche tra loro però c’è una mescola di differenza.

Ottimo tempo per Ricciardo al secondo posto con mezzo secondo di distacco da Hamilton, entrambi con gomma C4. Testacoda intanto per Lance Stroll.

 

Si migliorano sia Leclerc, dodicesimo, che Vettel, quattordicesimo. Terzo invece Verstappen a nove decimi da Hamilton. Si porta al quindicesimo posto Carlos Sainz jr.

Simulazione qualifiche FP2 GP Russia

Gran giro per Bottas che comincia con largo anticipo la simulazione qualifica, ma Hamilton fa un super terzo settore e dà 97 millesimi al compagno di squadra: 1’33″786 per il britannico.

Ci riprova il finlandese che torna davanti dando due decimi e mezzo ad Hamilton.

Arriva il tempo di Stroll con gomma soft che va in quinta mentre Perez è il terzo più veloce. Settimo invece Giovinazzi, buon tempo per Vettel quarto comunque a quasi tre decimi dal messicano.

Sesto Raikkone mentre anche Russell completa un bel giro mettendosi a meno di un decimo dal finlandese. Si migliorano Ricciardo, Gasly e Verstappen in terza, quarta e quinta posizione.

Ocon va in sesta mentre Norris si porta al quarto tempo. Kvyat sale in decima alle spalle del suo compagno di squadra.

Testacoda per Verstappen dopo la seconda zona DRS mentre Leclerc va al settimo posto con un decimo di vantaggio su Vettel. Si migliora pure Gasly che ora è decimo mentre Sainz si posiziona quarto. FP2 GP Russia

 

Simulazione passo gara FP2 GP Russia

Ovviamente di un altro passo le Mercedes, dietro la lotta è accesa: buoni tempi per Ricciardo e per Perez su tutti nel centro gruppo.

Qualche sbavatura per Hamilton prima, unico su media insieme a Russell e Magnussen, e per Bottas poi, entrambi nello stesso punto: curva 13.

Leclerc avverte delle vibrazioni e dal muretto gli comunicano che riguarda il posteriore.

Comincia per tutti lo stint su gomma hard, tranne per Leclerc che prosegue nel suo lungo stint con la soft e Verstappen che ha invece optato per la media.

Le Mercedes abbassano ulteriormente i tempi mentre la Ferrari gira sui tempi di Alpha Tauri e McLaren.

Soffre un po’ Hamilton che dopo uno stint lungo 14 giri viene chiamato ai box, così come soffrono anche le gomme di Vettel dopo un bloccaggio a sessione finita però.

Cala quindi la bandiera a scacchi sul venerdì russo.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Russia – Sintesi FP1: Bottas il più veloce davanti a Ricciardo e Verstappen

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.