F1 | GP Russia – Griglia di partenza: Hamilton graziato dai commissari, Verstappen interrompe la serie di prime file Mercedes

Il sei volte campione del mondo ha rifilato oltre mezzo secondo al suo più diretto inseguitore, che però non è il compagno di squadra Valtteri Bottas, bensì Max Verstappen. Ferrari fuori dalla Q3 per la terza volta nelle ultime quattro gare. GP Russia Griglia di partenza.

GP Russia Griglia di partenza
Credit: twitter Mercedes AMG-F1

Lewis Hamilton ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie nel sabato pomeriggio di Sochi. Di un soffio infatti è scampato all’eliminazione in Q2, riuscendo a superare il traguardo ed iniziare il suo giro buono soli 8 decimi prima che calasse la bandiera a scacchi. GP Russia Griglia di partenza.

Il pilota inglese è stato poi messo sotto investigazione per non aver rispettato i cartelli per rientrare nel momento in cui si taglia la prima curva. Ma l’investigazione si è chiusa senza penalità.

Ma la sua performance in pista è stata come al solito devastante. Rimasto nascosto fino alla Q3, nella sessione decisiva ha rifilato distacchi abissali a tutti. Pole position numero 96 e record della pista strappato a Valtteri Bottas.

Ma la vittoria numero 91, con cui raggiungerebbe il record di Michael Schumacher, sarà tutt’altro che scontata nel GP di Russia. Il pilota inglese è stato infatti costretto a passare il taglio del Q2 con le gomme più morbide e di conseguenza in gara dovrà partire con quelle. I suoi più diretti avversari, Max Verstappen e Valtteri Bottas, prenderanno invece il via con le medie.

In più, a Sochi partire in pole è quasi uno svantaggio. Fino alla staccata della prima curva c’è infatti un lunghissimo rettilineo in cui poter sfruttare la scia e tentare l’attacco. Lo sa bene Valtteri Bottas, che nel 2017 partì terzo ma riuscì a superare entrambe le Ferrari proprio al via, portando a casa la prima vittoria in carriera. Domani il finlandese scatterà dalla stessa posizione di tre anni fa.

Un po’ a sorpresa, proprio nell’ultimo tentativo disponibile, Max Verstappen ha stampato il secondo tempo,;interrompendo dopo sette gare la serie di prima e file tutte Mercedes.

Bene Sergio Perez, Daniel Ricciardo e Carlos Sainz, che si sono messi alle spalle i rispettivi compagni di squadra.

La Ferrari non porta una sua vettura in Q3 per la terza volta nelle ultime quattro gara. Charles Leclerc ha ottenuto quantomeno l’undicesimo e sarà dunque il primo dei piloti a scattare con gomme nuove e con la possibilità di scegliere la mescola con cui effettuare la prima parte di gara.

Sia Leclerc che Sebastian Vettel avanzano comunque di una posizione sulla griglia per la penalità di 5 posizioni comminata ad Alexander Albon, che ha dovuto sostituire il cambio sulla sua Red Bull. Le due rosse partiranno quindi in decima e quattordicesima posizione.

Oltre ad Hamilton, erano finiti sotto investigazione anche Magnussen, Grosjean e Latifi. Nessuna penalità anche per loro e griglia che dunque resta invariata. Il pilota canadese, così come Albon, ha dovuto però sostituire il cambio ed ha ricevuto una penalità di 5 posizioni. Scala così dalla P19 alla P20.

GP Russia – Griglia di partenza

Credit: F1inGenerale

*5 posizioni di penalità per Alexander Albon e Nicholas Latifi per la sostituzione del cambio

 

F1 | GP Russia – Qualifiche McLaren, Sainz: “Vento ostile oggi, ma la macchina ha ritmo”

 

 

 

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari