F1 | GP Russia- Le prove libere della Red Bull- Verstappen: “Puntiamo al podio”

Al termine delle prove libere del Gran Premio di Russia cauto ottimismo rispetto alla vigilia in casa Red Bull. Verstappen e Albon hanno terminato la sessione mattutina rispettivamente in terza e ottava posizione, quella pomeridiana in settima e dodicesima.

Red Bull Russia prove libere
Max Verstappen Facebook

Red Bull in discreta forma nelle prove libere del Gran Premio di Russia, il tracciato di Sochi non è tra i preferiti del team austriaco.

Verstappen nelle FP1 è riuscito a collezionare 22 giri. Il suo giro più veloce è stato un 1:35.577 sulle gomme morbide, che lo ha visto finire la sessione in P3. Alex Albon ha chiuso la sessione in P8, il suo miglior giro è stato un 1:36.254, sempre sulle gomme morbide. È riuscito a fare un totale di 24 giri.

Al termine della sessione pomeridiana, Verstappen si è classificato in P7, con il miglior tempo di 1:35.048. L’olandese ha percorso 30 giri. Albon ha riportato l’RB16 in P12. Ha fatto 1:35.242, il tempo più veloce dai suoi 31 giri.

Max Verstappen

In generale sappiamo che questa pista non è la migliore per noi, ma abbiamo provato diversi livelli di deportanza in entrambe le sessioni per vedere quale sia l’opzione migliore. Penso che avremmo potuto fare un po’ meglio nelle FP2, ma abbiamo testato un sacco di cose sulla macchina. Alcune cose hanno funzionato e altre no, ma ora abbiamo delle buone idee per domani.

So che le qualifiche saranno combattute non sono sicuro se possiamo essere tra i primi tre, ma in gara sembriamo un po’ più competitivi di cui sono felice. Anche Renault sembra competitiva, ma dobbiamo guardare a noi stessi e assicurarci di fare il giusto compromesso per i livelli di deportanza e avere un’auto stabile. C’è ancora un po’ di lavoro da fare per essere sicuri di poter finire sul podio”.

Alex Albon

Questo non è stato uno dei nostri circuiti preferiti in passato ed è difficile dire se quest’anno è cambiato qualcosa dopo le sessioni di prove di oggi. Ci sono alcuni dati da guardare ora, perché io e Max abbiamo provato cose diverse, quindi speriamo di poter trovare qualcosa di buono tra i due che funziona. Sapevamo che sarebbe stato difficile venire qui. In questo circuito sono messi a dura prova i pneumatici. È necessario avere un ottimo equilibrio in macchina.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Russia- Le prove libere della Renault- Ricciardo: “Bello essere di nuovo tra i primi tre”

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.