F1 | GP Russia- Le qualifiche dell’Alfa Romeo- Räikkönen: “Domani possiamo recuperare”

Deludenti qualifiche del Gran Premio di Russia per l’Alfa Romeo: un piccolo errore impedisce a Räikkönen di fare un buon giro e domani partirà ultimo. Giovinazzi invece scatterà dalla 17esima posizione. I due piloti erano fiduciosi di potersi qualificare in Q2.

Alfa Räikkönen Russia qualifiche
Alfa Romeo Facebook

Nelle qualifiche del Gran Premio di Russia si infrangono le speranze per l’Alfa Romeo di qualificarsi in Q2, Räikkönen è addirittura 20esimo. Il pilota finlandese commette un errore durante il suo giro e non riesce a migliorarsi, sprofondando in fondo alla classifica. Non è andata meglio ad Antonio Giovinazzi, che domani partirà dalla 17 esima posizione

Domani Kimi Räikkönen eguaglierà il record di partecipazione a Gran Premi, fino ad oggi, detenuto da Rubens Barrichello con 322 presenze.

Kimi Räikkönen

Siamo stati ragionevolmente soddisfatti della macchina finora questo fine settimana e abbiamo pensato che saremmo stati abbastanza bravi in qualifica, ma le cose non hanno funzionato per noi. Non c’è molto da dire, ho girato alla curva due nel mio giro veloce e questo è tutto. Le gomme erano probabilmente un po’ sul lato freddo all’inizio del giro, ho bloccato la ruota anteriore, ho colpito il cordolo e poi non c’era niente che potessi fare, semplice come quello. Avevamo la macchina per andare alla Q2, ma se non metti un giro sul tabellone, inizi da dietro. Domani sarà una grande sfida, ma vedremo cosa possiamo fare per recuperare“.

Antonio Giovinazzi

Abbiamo fatto dei buoni progressi, ma alla fine non siamo entrati in Q2 oggi. La pista è cambiata molto dalle FP3 ma abbiamo fatto un miglioramento in ogni giro e probabilmente sarei stato più alto se non avessi frenato alla curva due nel mio ultimo giro. Sembra che abbiamo un buon ritmo, quindi non siamo ancora fuori dalla battaglia per i punti. Dobbiamo partire bene, come abbiamo fatto di recente, guadagnare qualche posto nei primi giri e poi siamo in lotta per un buon risultato: il nostro obiettivo non cambia a causa di oggi.”

Frédéric Vasseur

Avere una macchina che potrebbe raggiungere la Q2 è un passo avanti rispetto a dove eravamo solo poche settimane fa, ma in questa occasione non siamo stati in grado di migliorare le prestazioni. Sapevamo dalla pratica che le lacune sarebbero state minime e questo si è dimostrato il caso: purtroppo l’esecuzione ci ha deluso oggi e abbiamo perso uno slot tra i primi 15 di meno di mezzo secondo. Domani avremo il nostro lavoro tagliato fuori, ma con il passo gara che abbiamo mostrato ieri e una domenica pulita possiamo sperare di fare un po’ di terreno.”

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Russia- Le qualifiche della Renault- Ricciardo: “Ci sarà da divertirsi domani”

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.