F1 | GP Russia, le voci della Toro Rosso: “Il freno era completamente piatto”

La Toro Rosso torna dalla Russia con un doppio ritiro per problemi tecnici ai freni. La scuderia di Faenza tuttavia è già proiettata verso il Giappone, gara di casa per la Honda. Toro Rosso Russia

Foto: Scuderia Toro Rosso

Entrambe le Toro Rosso hanno preso il via al Gran Premio di Russia dalle ultime file dello schieramento a causa delle penalità scontate sulla griglia di partenza. Le speranze di rimonta però si sono spente presto quando entrambe le vetture si sono dovute ritirare entrambe per un problema ai freni.

 

I PILOTI

“Fin dalla partenza ho avuto una sensazione davvero strana con il pedale del freno, la cui corsa si è allungata e peggiorava molto velocemente” ha spiegato Galsy. “ Poi, al terzo giro, alla frenata di curva 4 è completamente diventato piatto: ho perso i freni anteriori e abbiamo dovuto ritirare la vettura. Dobbiamo dare un’occhiata ai dati per capire cosa è successo esattamente, è un peccato vedere entrambe le vetture ritirarsi dalla gara”.

Considerando l’entità del problema, il francese deve ritenersi fortunato se le conseguenze non sono state peggiori. Il problema è stato lo stesso anche sulla seconda macchina, come spiegato direttamente da Brendon Hartley:

“Ho fatto una buona partenza e ho passato Pierre prima di Curva 5. Stavo attaccando la McLaren quando il pedale del freno si è allungato. L’ho riferito al team via radio e poi ho fatto il nostro pit-stop programmato. Dovevamo provare una strategia diversa e fare il resto della gara sulle Soft, poiché gestivamo bene quelle gomme e avevamo un buon passo, pensavamo avrebbe funzionato. Tuttavia, una volta lasciato il box, il pedale del freno ha toccato completamente il fondo, ho bloccato le ruote posteriori e mi sono girato. La stessa cosa è accaduta su entrambe le vetture nello stesso momento, quindi sono certo che il team individuerò rapidamente il problema e lo risolverà prima della prossima gara. Siamo tutti entusiasti di andare a Suzuka con gli aggiornamenti e le performance che abbiamo visto venerdì”.

Toro Rosso Russia
Foto: Scuderia Toro Rosso

IL TEAM

Il problema sembra essere dovuto a un cattivo smaltimento del calore generato dai freni, che ha generato un surriscaldamento dei freni stessi danneggiando l’impianto. Questo è quanto ha dichiarato il team principal della Toro Rosso, Franz Tost:

È stata una domenica frustrante per la Toro Rosso, dato che entrambe le vetture si sono dovute ritirare. Per qualche ragione, abbiamo avuto dei freni anteriori caldissimi e un pistone nelle pinze si è bloccato. Questo ha causato il surriscaldamento del liquido dei freni e allungato la corsa del pedale. Pertanto, abbiamo richiamato i piloti in garage. Ovviamente, essendo in regime di parco chiuso, nulla è stato cambiato rispetto a ieri e quindi dobbiamo indagare ulteriormente su quale sia stata la causa. Il lato positivo di questo fine settimana è il nuovo motore aggiornato della Honda che rappresenta un notevole miglioramento. Adesso ci concentreremo sulla preparazione di Suzuka, dove speriamo di poter fare una gara migliore”.

La gara in Giappone è carica di aspettative per i vertici Honda. Per capire quanto Suzuka sia una tappa importante nella stagione basta sentire le parole di Toyoharu Tanabe, direttore tecnico del programma Honda F1:

Foto: Scuderia Toro Rosso

“Tutti alla Toro Rosso e alla Honda hanno lavorato duramente per l’intero fine settimana ed è stato molto deludente vedere entrambe le vetture ritirarsi per un problema tecnico, dopo una manciata di giri. Adesso siamo tutti concentrati sul Gran Premio del Giappone, perché saremo già in pista a Suzuka già questo venerdì. Non vediamo l’ora di vivere un weekend migliore davanti ai nostri fan”.

Dunque ci sono pochissimi giorni per risolvere i problemi tecnici riscontrati in Russia, così da poter ben figurare la prossima settimana nel Gran Premio del Giappone.

Il Monitor dei Tempi | GP Russia 2018 – Vettel vicinissimo a Mercedes ma non abbastanza – Leclerc e Verstappen, i più giovani e i più bravi

Toro Rosso Russia Toro Rosso Russia Toro Rosso Russia Toro Rosso Russia Toro Rosso Russia Toro Rosso Russia

F1 | GP Russia, le voci della Toro Rosso: “Il freno era completamente piatto”
Lascia un voto
mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.