F1 | GP Russia – Prove libere Haas, Schumacher: “A nostro agio sin dall’inizio, specialmente nelle FP2”

I due piloti della Haas dopo le prove libere in Russia sono a proprio agio e fiduciosi per questo weekend.

Questo venerdì sul circuito russo si chiude vedendo le due monoposto che vanno a chiudere la griglia di partenza. La scuderia americana della Haas, nella giornata di prove libere del GP di Russia, si è dedicata prevalentemente a fare dei long run a pieno carburante provando molto poco una possibile sessione di qualifica in vista della giornata di domani.

Mazepin, il pilota di casa, esordisce subito facendoci capire cosa prova per questo posto: Amo Sochi e penso che Sochi ami me. Buone le sue impressioni sulla macchina e dichiara: Su questa pista è veloce, scorrevole e durante tutto il giro è molto piacevole da guidare. Non ero molto sicuro di come sarebbe stata la macchina, dato che il bilanciamento può essere diverso, ma era molto simile a quello dell’anno scorso”. Parlando del meteo aggiunge che domani molto probabilmente non ci sarà lo stesso sole che c’è stato nella giornata di oggi.


Leggi anche: F1 | UFFICIALE – Confermata la data del GP di Miami: si disputerà l’8 maggio


Dall’altra parte dei box Schumacher è piuttosto soddisfatto della giornata di oggi: “Nel complesso, mi sono sentito abbastanza a mio agio”. Continua dicendoci che la pista nell’ultimo periodo non è stata utilizzata molto e di conseguenza molto verde e che dovrà essere gommata nel corso della giornata di domani. Mick ci porta indietro, a quando era ancora in F2 dicendo: “Si tratta più di conoscere meglio la macchina su ogni pista, specialmente qui dove ho bei ricordi della F2. Convertire questi bei ricordi in un buon run in F1 è positivo. Ora bisogna solo di mettere insieme tutto”. Il pilota tedesco conclude la sessione col rammarico di non aver potuto fare qualche giro in più per l’incidente di Giovinazzi, che ha portato alla bandiera rossa. prove libere russia haas

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

 

Erik Jozsef Vaccari

Classe ’99. Appassionato di Formula 1 dal 2016. Studio economia del turismo a Rimini. Futuro giornalista? Futuro imprenditore alberghiero? Non so vedremo. Ora testa bassa e si lavora duro.