F1 | GP Russia – Qualifiche Ferrari, Leclerc: “Vorrei arrivare tra i primi cinque domani”

Non c’era nulla che Leclerc potesse fare durante le Qualifiche del GP di Russia. Il monegasco partirà dal fondo della griglia a causa del motore nuovo. L’obiettivo – a detta del pilota poco realistico – è la top 5.

GP Russia, Leclerc. Fonte: Scuderia Ferrari su Twitter.

Nulla che potesse fare, durante le Qualifiche del GP di Russia, Charles Leclerc. Il monegasco domani partirà dal fondo della griglia a causa del nuovo motore Ferrari, che ha debuttato proprio sul circuito di Sochi.

Questo fine settimana, infatti, la rossa ha scelto di sostituire la Power Unit del ventitreenne.

Dopo aver tagliato senza troppi intoppi la linea del Q2, Leclerc ha deciso di scendere dalla macchina. Benché la pista avesse cominciato ad asciugarsi, il team ha ritenuto inutile correre qualsiasi rischio.

In virtù dei dati raccolti durante le FP, Charles è apparso abbastanza tranquillo ai microfoni di Sky Sport F1 Italia – nonostante la posizione di partenza.

Volevo girare un po’ oggi, anche per provare la macchina in condizioni di bagnato. Devo dire che è andata anche molto bene. Purtroppo, non ha cambiato niente per il weekend, partiremo comunque ultimi domani a causa della penalità” così ha affermato il monegasco.

A detta di Charles Leclerc, il GP di Russia non sarà affatto una passeggiata: il pilota trova infatti che il circuito di Sochi sia poco adatto ai sorpassi. Tuttavia, i tempi registrati ieri durante la simulazione gara lasciano ben sperare.

Non sarà affatto una gara facile domani; parto diciannovesimo credo e su una pista così, dove è abbastanza difficile sorpassare.

Sarà faticoso, però noi daremo il massimo come sempre. Speriamo di fare una bella rimonta. Abbiamo preparato la macchina per l’asciutto”.

Il monegasco ammette di voler arrivare almeno tra i primi cinque, ma crede sia un traguardo profondamente utopico.

“L’obiettivo di domani? Non lo so, a me piacerebbe fare la top five, anche se non è molto realistico. Voglio fare la migliore gara possibile. Il passo è stato molto buono per tutto il weekend, ciò mi dà molta fiducia. Purtroppo – ripete il pilota della rossa – qui non si sorpassa così tanto”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Supersport 300 | Non ce l’ha fatta Berta vinales. Fatale per lui l’incidente in Gara1 a Jerez