F1 | GP Russia – Racing point, Stroll: “Strano che Leclerc non abbia ricevuto nessuna penalità”

GP di Russia dolceamaro per la Racing Point che è riuscita a conquistare il quarto posto grazie a Sergio Perez. Tutt’altra storia per Stroll. Il canadese, infatti, è stato costretto al ritiro nel corso del primo giro a causa di un contatto con il pilota della Ferrari Charles Leclerc

GP Russia Racing point
Sergio Perez – Credit: twitter BWT Racing Point F1 Team

GP di Russia dolceamaro per la Racing Point. Il team britannico, infatti, ha conquistato un utilissimo quarto posto grazie a Sergio Perez. Non è andata altrettanto bene a Stroll, compagno del messicano, che è stato costretto al ritiro nel corso del primo giro dopo essere stato toccato da Leclerc.

Gara finita molto, troppo presto dunque per il canadese che si è lamentato successivamente della manovra del monegasco e della mancata penalità. Ecco le parole di Otmar Szanauer, team principal e CEO del team e dei due piloti Perez e Stroll.

Otmar Szanauer

“Sia il team sia Sergio hanno fatto un ottimo lavoro e hanno ottenuto la quarta posizione. Se siamo riusciti a guadagnare dodici punti infatti il merito è degli ottimi sorpassi di Perez e della strategia che ha funzionato alla perfezione. Per quanto riguarda Stroll, invece, è stato un peccato perché è stato eliminato nel corso del primo giro ma non è stata colpa sua. Tra l’altro aveva fatto una bellissima partenza quindi, visto che la macchina era competitiva, avrebbe potuto conquistare dei punti”

Sergio Perez

Oggi abbiamo dato il massimo. Diciamo che è stato deludente vedere le Renault davanti a noi all’inizio anche se poi per fortuna siamo riusciti a superarli. Penso che per fare questo sia stato fondamentale l’essere riusciti a conservare le gomme, perché per quanto riguarda il passo eravamo sullo stesso livello. Adesso non vedo l’ora di disputare le prossime gare per poter lottare e ottenere risultati migliori. Quest’anno siamo molto competitivi quindi mi sto divertendo molto”

Lance Stroll

La gara è iniziata molto bene. Ho fatto una buona partenza e penso che avrei potuto fare una bella gara e guadagnare dei punti. Purtroppo però non è accaduto perché nel corso del primo giro, Leclerc mi ha colpito. Non capisco perché non abbia ricevuto una penalità visto che aveva abbastanza spazio e avrebbe potuto tranquillamente evitare di venirmi addosso. E’ deludente perdere, a causa di una manovra azzardata, la possibilità di conquistare una buona posizione. In ogni caso adesso l’obbiettivo è fare bene in Germania, darò il massimo”

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | GP Russia – Toto Wolff: “Penalità un po’ dura, Lewis poteva fare la partenza dopo i semafori”