Pubblicato il 23 Settembre, 2020 alle 22:36

F1 | GP Russia – Red Bull mai sul podio a Sochi

Max Verstappen e Alexander Albon sono fiduciosi in vista del Gran Premio di Russia sul tracciato di Sochi, dove la scuderia austriaca non è mai salita sul podio dal 2014. Red Bull GP Russia

Verstappen al GP di Russia 2019. Foto: Charles Coates Getty Images

La Red Bull va a Sochi con l’obiettivo di dare fastidio alle due Mercedes dopo il podio al Mugello con Alexander Albon riscattando una Monza più dura del previsto. GP Russia Red Bull

Ora la Red Bull vorrà proseguire con questa striscia positiva e salire sul podio per la prima volta a Sochi. Infatti, in sei anni il team di Milton Keynes non è andato oltre il quarto posto.

Max Verstappen non vede l’ora di tornare in pista dopo il ritiro al Mugello: “E’ stato un bene per la squadra riposarsi una settimana, ma io voglio correre dopo non aver fatto nemmeno un giro al Mugello. Abbiamo dei problemi e tutta la squadra sta lavorando duramente per risolverli. Stiamo dando tutto per lottare costantemente per la vittoria e abbiamo fatto dei passi in avanti nelle scorse settimane. A Sochi non sarà facile, non è stato un circuito semplice per noi dall’inizio. E’ una pista sulla quale è difficile sorpassare, ma speriamo di non dover farne troppi questo fine settimana”.

F1 | GP Mugello – Verstappen: “Facile fare degli incidenti se perdi così tante posizioni”

Alex Albon

Reduce dal suo primo podio della carriera, il thailandese è ottimista per il fine settimana russo: “Dopo tre gare consecutive, fare una pausa è stato positivo. Sono stato molto contento del podio al Mugello, ma ora dobbiamo provare a ripetere questo risultato. Sochi non è un buon circuito per noi storicamente, però quest’anno abbiamo visto che non puoi aspettarti nulla finché non sei in pista. E’ una pista unica, ma preferisco correre in altri circuiti. Le curve sono molto simili, per cui se vai bene in una puoi essere veloce in tutte. Monza è stata anomala, mentre al Mugello ci siamo comportati bene. L’obiettivo è raggiungere la Mercedes, sono loro il riferimento”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | 47 anni fa il debutto della Safety Car: foto di tutti i modelli e storia dell’auto di sicurezza


Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.
Disqus Comments Loading...

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.