F1 | GP Russia – Vettel sull’incidente nelle qualifiche: “Ho esagerato e non sono riuscito a controllare la macchina”

Sebastian Vettel commenta le qualifiche del GP di Russia: l’incidente e la successiva esclusione in Q2 non possono soddisfare il tedesco.

vettel qualifiche russia

Il sabato del Gran Premio di Russia non può portare sorrisi sui volti dei ragazzi del team Ferrari: Vettel va a muro durante le qualifiche e, come il compagno di squadra, viene eliminato in Q2.

Nella prima fase di qualificazione il tedesco riesce ad acciuffare il passaggio del taglio con difficoltà. Leclerc e Vettel passano in Q2 occupando le ultime due posizioni disponibili.

Successivamente, durante gli ultimi minuti della seconda manche, Vettel si gira e va a muro. Il quattro volte iridato, intento a migliorare il proprio riscontro cronometrico per passare in Q3, perde la vettura in curva 4.

La SF1000 del ragazzo di Heppenheim non può evitare l’impatto con le barriere. L’incidente, fortunatamente senza conseguenze per il pilota, pone la fine delle qualifiche di Sebastian.

Escluso nel secondo turno di qualifiche, Sebastian Vettel prenderà il via della gara di Sochi dalla quindicesima piazzola.

Il tedesco, promesso sposo di Aston Martin, ha così dichiarato: “Quando sono andato a sbattere stavo spingendo al massimo”.

“Volevo migliorare il mio tempo. Nel primo settore – continua Vettel – non ero stato abbastanza veloce nel primo tentativo“.

“Ho perso la monoposto in curva 4 e sono andato a muro, mi era già capitato in curva 2. Probabilmente ho esagerato e non sono riuscito a controllare la macchina”.

La pista in qualifica era molto differente dalle terze libere, perciò ho faticato un po’ di più. Mi dispiace per la squadra che dovrà fare un lavoro extra. Da quanto ho capito però – conclude Vettel – la vettura è riparabile“.

 

Seguici anche su Instagram

 

F1 | GP Russia – Qualifiche McLaren, Sainz: “Vento ostile oggi, ma la macchina ha ritmo”

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.