F1 | GP Silverstone 2020 – Velocità massima Gara: Le scie di Silverstone fanno volare le vetture

Come da aspettative, lo step di gomme più morbide portate a Silverstone ha scatenato un incredibile gioco delle strategie. Max trionfa davanti alle Mercedes in crisi con le gomme, Leclerc compie l’impresa di 1 sola sosta e conquista una P4 non molto distante dal podio. Le velocità raggiunte in pista sono state davvero folli, quasi 350 km/h! Ecco nel dettaglio la mappa delle velocità raggiunte in Gara. Silverstone 2020 Velocità Gara

Silverstone 2020 Velocità Gara
Analisi delle velocità di punta registrate durante il GP di Silverstone; Credits: Matteo Quattrocchi x F1inGenerale

Panico Mercedes per le gomme, non funzionano proprio e faticano per tutta la gara: Silverstone 2020 Velocità Gara

La seconda tappa in terra inglese ha mostrato per la prima volta che anche i migliori possono trovarsi in difficoltà. Ecco come si può sintetizzare la gara di domenica delle Frecce Nere che, con le gomme più gonfie e morbide, hanno davvero sofferto dal primo all’ultimo giro. Il degrado visto sulle due vetture leader del mondiale costruttori è stato senza eguali dato che il blistering è apparso sin dai primi giri. Bottas ha subito l’essere davanti al compagno Hamilton che, grazie ai dati forniti dalle gomme di Valtterri, ha potuto forzare il passo con le gomme usurate. Strategia che ha pagato perché alla fine è riuscito a sopravanzarlo, ma nulla da fare con Max, veloce e con gomme perfette per tutta la gara.  I valori di punta registrati oggi alla SPEED TRAP sono senza ombra di dubbio influenzati sia dalle forti scie avute in pista che dalla prestazione delle gomme. Valtterri ha toccato i 325,8 km/h mentre Lewis, veloce ma in crisi di mescola, ha raggiunto i 340,5 km/h. Vedendo le altre velocità di punta si vede come anche le gomme possano inibire le prestazioni della power unit migliore in griglia. Silverstone 2020 Velocità Gara

Red Bull gioca una partita perfetta a 2 soste e beffa le Mercedes con Max: Silverstone 2020 Velocità Gara

I due tori maggiori, ma anche quelli minori, hanno dato prova di essere macchine davvero complete e competitive. Un passo gara velocissimo e una gestione dell’usura delle gomme impeccabile. In scioltezza Max riesce a beffare le 2 Mercedes in crisi e Albon a risalire fino alle spalle di un super Charles Leclerc. Velocità davvero pazzesche quelle raggiunte dai due piloti della seconda forza del mondiale. Alla trappola della velocità Alexander ha raggiunto i 348,9 km/h diventando il più veloce a staccare in curva 15 in pista. Max ha raggiunto i 330,0 Km/h senza l’ausilio del DRS, sinonimo di quanto il suo passo gara fosse davvero stratosferico.

Ferrari vola con Leclerc, ma Vettel in forte difficoltà si gira ancora e deve risalire dal fondo:

Se da un lato il team ha il 4 pilota in classifica per punti, dall’altro un 4 volte campione del mondo continua a faticare weekend dopo weekend. Senza nemmeno 1 giro di pista compiuto, Vettel complica ulteriormente la sua già complessa gara. Si gira in curva 1 e dovrà faticare molto per risalire in P12 dalla P20. Per contro, grande lavoro di tutti i tecnici e del pilota monegasco che, con una strategia a 1 sola sosta e una gestione perfetta del passo e della gomme permettono al giovane ferrarista di beffare le Racing Point e conquistare la P4 a soli 10 secondi da Bottas in difficoltà con le gomme. Vettel ha comunque avuto un ottima velocità in pista ed è stato il secondo più veloce alla fotocellula della SPEED TRAP. 348,8 km/h è il valore registrato dal pilota tedesco, sinonimo che oltre alla power unit servono anche delle gomme in condizioni perfette per spingere forte. Charles, a tratti il più veloce in pista, ha raggiunto i 334,6 km/h e continuando a macinare terreno nei confronti delle Mercedes che si salvano grazie alla fine della corsa al 52° giro.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | GP Silverstone 2020 – Leclerc: “Oggi mi sembra proprio di aver vinto “

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.