F1 | GP Silverstone 2021 – Velocità massime Qualifiche: Mercedes torna a brillare

Il fattore casa si è sicuramente sentito in questa qualifica svoltasi il venerdì. Hamilton torna a brillare in pole per la sprint race in programma per sabato. Silverstone 2021 Velocità Qualifiche

Silverstone 2021 Velocità Qualifiche
Analisi delle velocità di punta registrate durante le qualifiche del GP di Silverstone; Credits: Matteo Quattrocchi x F1inGenerale

La Mercedes, dopo tanta agonia sopratutto in terra austriaca, torna su una pista di suo dominio e, seppur col nuovo format, riesce a conquistare ancora la pole sulla pista di casa. Hamilton la fa da padrone e tiene dietro il diretto rivale al titolo Verstappen con una prestazione e degna del 7 volte campione del mondo. Bene anche Bottas che partendo in P3 per la sprint race alle spalle di Max potrà metterlo subito sotto pressione. L’inglese ha toccato i 330,7 km/h, mentre Bottas, il secondo più veloce di giornata in curva 15, raggiunge i 329,4 km/h.  Silverstone 2021 Velocità Qualifiche

Verstappen resta dietro per meno di un decimo di secondo, ma sa bene che la sprint race potrebbe davvero riservare tante sorprese per la domenica. La scelta della strategia adatta potrebbe portare non solo Max a partire dalla piazzola migliore, ma altresì Perez a risalire e aiutare il compagno e il team nella lotta coi due delle frecce nere. Tantissima attesa è nell’aria di silverstone in vista dell’accesa lotta che si protrarrà per solo 100 km. Alla SPEED TRAP i due piloti della squadra di casa hanno toccato rispettivamente i 320,9 km/h per Max, il più lento in assoluto di giornata, 325,3 km/h per Checo.

Ferrari vola con Leclerc ma fatica con Sainz, ma entrambi in top 10:

La Rossa, che su questa pista festeggerà i 70 anni dalla vittoria della sua prima corsa in F1, dimostra che il suo pilota monegasco ha un talento enorme piazzando la sua rossa #16 alle spalle dei primi tre. Sainz fatica più del dovuto con le gomme e non riesce a trovare sufficiente grip per portare velocità in pista. Nel complesso il team ha delle buone sensazioni della vettura e la possibilità di vedere dei risultati soddisfacenti è molto attesa seppur con tutti i limiti della monoposto. Per il monegasco 332,6 km/h,  per lo spagnolo 326,2 km/h alla fotocellula di rilevazione. 

Le due McLaren accedono alla P6 e P7 e punteranno sul passo gara per risalire la china e abbordare punti chiave nella lotta con Ferrari. Norris, seppur scosso per i recenti eventi che lo hanno scosso molto, si dimostra molto competitivo in pista. Bene anche le sensazioni di Ricciardo che, come sempre,  sa fare molto bene sopratutto in gara. Lando ha toccato nel punto di massima velocità i 322,0 km/h,  Ricciardo invece i 326,6 km/h.

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.