F1 | GP Silverstone – Analisi Passo Gara FP2: Mercedes impredibile, Ferrari occhio al degrado

Le simulazioni di passo gara del pomeriggio del GP di Silverstone F1 vedono una Mercedes in forma anche con le C3, mentre Ferrari è schiacciata nella morsa tra la Racing Point e la Renault

Foto Racing Point

Il secondo weekend stagionaledi Silverstone, gara di casa della maggior parte dei team, celebra il 70° anniversario della F1. Pirelli ha deciso per variare le carte di impiegare mescole un gradino più morbide delle solite, usate la scorsa settimana: da C1-2-3 si passa a C2-3-4. Dopo le forature dovute alla grande usura delle Hard la scorsa settimana c’è una certa apprensione riguardo la tenuta delle gomme, e le strategie in campone nella FP2 sono state svariate.

McLaren unico team sulle Soft

f1 passo gara silverstone

La maggior parte dei team eccetto Renault ha usato la mescola media (C3, Soft la scorsa settimana), anche se a diversi carichi di carburante. La McLaren è l’unica ad aver usato solo le Soft, e i risultati non sono eccelsi: passo piuttosto alto, anche oltre un secondo rispetto a Ferrari e Renault, specie con Norris che è stato oltre sette decimi più lento del compagno. Non c’è stato un vero degrado, con il britannico che girava in 01:32,803 al termine dello stint, ma la mescola anche su un giro finisce spesso fuori dalla finestra di utilizzo per surriscaldamento. È possibile quindi che le qualifiche vedano i piloti usare la Media, anche fuori dalla Q2.

Hamilton sembra in netto controllo sulle Medie, mentre Verstappen ha fatto solo 3 giri giustificando la sua prestazione nel grafico, anche se sembra più vicino alle Mercedes della scorsa volta. Mercedes e Red Bull, se gli avversari proveranno a passare in Q2 sulle medie, potrebbero addirittura tentare il passaggio sulle Hard, che potrebbero essere usate per una strategia a una sosta, oppure spingendo di più per una a due soste.

Guardando al centro gruppo, Renault è l’unica ad aver testato le Hard (C2, medie della scorsa settimana), piazzandosi tra le Racing Point e le Ferrari, almeno con Ricciardo. Hulkenberg rifila tre decimi al compagno Stroll, ed è anche assai più consistente sulle medie. A sua volta Ricciardo si trova a suo agio sulle Hard, e chissà che la migliore gestione gomme della Renault evidenziata la scorsa settimana non si riveli decisiva. Più indietro, ma non di molto le due Ferrari, con Vettel più veloce di Leclerc sulla (improbabile strategia) Soft/Medie, fino alla rottura del motore. Anche qui, Albon sulla stessa strategia di Vettel sembra in netta sofferenza e anni luce dal compagno. f1 passo gara silverstone

Gli stint sulle medie: Racing Point sugli scudi, Mercedes imprendibile

Passando agli stint sulle Medie si nota meglio la velocità delle Mercedes rispetto a Verstappen con Bottas, mentre Hamilton non gira molto nè tira la sua W11.

Vettel è più veloce delle Racing Point, ma è anche su uno stint corto e con meno benzina rispetto alle “Mercedes Rosa”, nonchè interrotto dalla rottura del motore.. Leclerc al suo stint iniziale sembra soffrire di degrado nelle ultime fasi dello stint.

Gli stint sulle soft:

https://f1ingenerale.com/f1-wolff-tuona-non-veniamo-trattati-nel-modo-giusto-cosi-non-firmiamo/

Situazione leggermente migliore per la Rossa sulle Soft, che però le Racing Point non hanno usato (e Ocon per soli due giri). Leclerc gira sull’1.32 scarico di carburante, e Vettel sembra migliore delle McLaren (ma non sappiamo la differenza nel serbatoio). Albon, pur con pochi giri, ha un passo nettamente sopra le aspettative.

Tempi della sessione f1 passo gara silverstone

f1 passo gara silverstone

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

F1 | Wolff tuona: “Non veniamo trattati nel modo giusto. Così non firmiamo!”

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.