F1 | GP Silverstone-Giovinazzi: “Vogliamo riprendere la McLaren.”

Giovinazzi ha partecipato alla conferenza del GP di Silverstone. Questa sarà una gara importante per lui reduce dal primo arrivo a punti.

Antonio Giovinazzi
Foto: Formula1.com

Antonio Giovinazzi arriva a Silverstone dopo aver conquistato il suo primo punto in Formula 1. Risultato importante per lui che ora potrà vivere un campionato differente. Come annunciato nella giornata di ieri Silverstone ha rinnovato il suo contratto con la Formula 1 per restare altri 5 anni ed è proprio con questo argomento che si è aperta la conferenza stampa.

“Certamente è una pista con grande storia quindi è stato molto bello vedere che questo circuito ha rinnovato il suo contratto per i prossimi cinque anni. Con una macchina di F1 deve essere una sensazione fantastica poter gareggiare qui. Non vedo l’ora di poter iniziare il weekend domani.”


Nel GP di Austria Giovinazzi ha conquistato il suo primo punto in Formula 1 avendo tagliato il traguardo in 10° posizione. Per l’italiano è stato un risultato importante soprattutto perché fino a quel momento la sua stagione non era stata delle migliori.

“Mi è costato un taglio di capelli però direi che è stato per un buon motivo. Era una scommessa tra me e Fred (Frédéric Vasseur) iniziata al Paul Ricard. Lui mi aveva detto che se avessi ottenuto i miei primi punti in F1 mi avrebbe tagliato i capelli. Sfortunatamente non ce l’ho fatta. Poi in Austria l’ho fatto e lui mi ha tagliato i capelli. Sono molto contento è stato un bel weekend. Siamo andati nel Q3 con entrambe le macchine e poi nella Top 10 in gara. Sia io che Kimi dobbiamo continuare a lavorare in questo modo.”


Per questo Gran Premio l’Alfa Romeo porterà degli aggiornamenti che serviranno a tentare di avvicinarsi alla McLaren che è l’attuale quarta forza del campionato. 

“Abbiamo un’ottima macchina sin dalla Francia e ora portiamo ulteriori aggiornamenti. Credo che la direzione sia quella giusta e speriamo di poter mantenere questo percorso continuando a lottare. Vogliamo poter ridurre il distacco con la McLaren che è un bel po’ davanti a noi.”


Per Giovinazzi questa sarà la prima volta sul circuito di Silverstone da pilota di Formula 1 titolare ma non la prima in assoluto alla guida di una F1. Infatti il n.99 aveva già avuto l’opportunità di girare nelle FP1 con la Haas VF-17 nel 2017.  Inoltre l’italiano ha già assaggiato l’asfalto inglese a bordo di una macchina formula in F3 e in GP2.

“Avevo fatto una FP1 nel 2017 e ho fatto un po’ di lavoro al simulatore sarà però una storia totalmente diversa. Ho guardato anche gli on board dell’anno scorso e ho lavorato con il team. Però ripeto salire in macchina è una sensazione diversa. Domani abbiamo le libere e tanto tempo per imparare. In questa pista ho già gareggiato in F3 e GP2 quindi non vedo l’ora di poterci gareggiare anche in F1.”


L’anno scorso fu molto discusso il modo in cui il tracciato era stato riasfaltato tanto che per questa edizione i lavori sono stati rifatti. Ai piloti è stato chiesto cosa pensassero di ciò e se questa opera di riasfaltatura porterà i suoi benefici.

“Concordo con George e Lando non c’è nulla di particolare bisogna soltanto adattarsi un pochino.”


Negli ultimi mesi si è parlato molto di come poter migliorare la Formula 1. I regolamenti del 2021 saranno presentati ad ottobre e tutti sperano che possano cambiare la situazione attuale magari rendendo il pilota più protagonista.

“Chiaramente vorrei vedere delle gare più belle. Meno carico aerodinamico potrebbe aiutare rendendo più semplice seguire chi sta davanti. Ma è molto difficile da parte mia vedere cosa succederà. Nel 2021 ci sarà il cambio di regolamenti ma la decisione non spetta a me e vedremo quello che accadrà.”

Seguici su Instagram!

F1 | Conferenza Stampa GP Silverstone – Norris: “Vogliamo lottare per il podio”

mm

Giada Di Somma

Ragazza appassionata di motorsport fin da bambina. Autrice su F1 in Generale e blogger su Instagram (_sv_05_).