F1 | GP Silverstone – Leclerc: “Spero di chiudere ancora a punti”

Nella conferenza stampa del GP di Silverstone è stato convocato Charles Leclerc, pilota sulla bocca di tutti in questo momento con le insistenti voci che lo vedo sempre più vicino alla Ferrari nel 2019. Qui di seguito le parole del monegasco. GP Silverstone Leclerc

GP Silverstone Leclerc
I piloti nella conferenza

Leclerc approda in Inghilterra con grandi risultati alle spalle. La squadra è in crescita e il monegasco sta dando un gran valore aggiunto portando a casa ottimi piazzamenti,  cinque volte a punti nelle ultime sei gare e sei volte consecutivamente in Q2.

Leclerc resta però con i piedi per terra e affronta il weekend con un approccio auto critico con l’obbiettivo di migliorare di gara in gara: “La fiducia;non è poi così alta perché guardo sempre gli aspetti negativi dopo ogni gran premio e sì, ci sono ancora molti aspetti negativi. Ho fatto degli errori nel Paul Ricard e di nuovo in Austria, ma siamo comunque riusciti ad arrivare costantemente a punti, il che è fantastico. Sicuramente non ce l’aspettavamo. Qua a Silverstone mi aspetto un weekend un po’ più difficile  a causa delle curve ad alta velocità, ma proveremo a spingere e speriamo di avere di nuovo un weekend molto positivo.”

Il giovane monegasco non aveva iniziato la stagione col piede giusto, con qualche difficoltà emersa soprattutto nelle prime tre gare. Leclerc spiega quali fossero i problemi e come li abbia risolti da Baku in poi, GP dal quale ha cominciato a inanellare;grandi risultati uno dopo l’altro: “nei primi tre weekend ho avuto molte difficoltà, ma poi abbiamo fatto un passo avanti da Baku cambiando l’approccio che avevo con il setup. Il problema era che chiedevo qualcosa di completamente sbagliato agli ingegneri nei;primi tre weekend,  ma una volta capito è andata molto meglio. Quindi sì, per ora sta andando molto, molto bene, e abbiamo solo bisogno di continuare a lavorare così.”

GP Silverstone Leclerc


Leclerc non si prende però tutti i meriti dei grandi risultati ottenuti finora ed elogia il gran lavoro effettuato dal proprio team:ogni volta che abbiamo portato un aggiornamento è sempre andata nella giusta direzione, e questo in;Formula Uno non è scontato. A volte porti qualcosa e non funziona a dovere. Per questo Il team sta facendo un ottimo lavoro, mi stanno dando una macchina che è anche facile da guidare.”

Stuzzicato dai giornalisti riguardo al proprio futuro, Leclerc non si sbilancia: “bisogna vedere quali opportunità avrò, poi si vedrà. Per ora, mi sto concentrando molto su quest’anno, cerco di sviluppare la macchina al meglio.  Penso che i risultati ottenuti siano nettamente al di sopra delle aspettative. Come squadra, non penso che pensavamo che avremmo sviluppato l’auto così bene. Quindi mi concentro su quest’anno e per l’anno prossimo si vedrà.”

GP Silverstone Leclerc

Silverstone è il terzo ed ultimo appuntamento nel quale saranno utilizzate la versione di gomma con battistrada ridotto. Leclerc dice la sua a riguardo: “a Barcellona, nei test dopo la gara, abbiamo provato anche le gomme standard;e noi pensiamo che portare pneumatici ribassati sia stata sicuramente;una buona mossa, perché con le gomme normali abbiamo avuto dei problemi. Credo che Pirelli sappia cosa sta facendo e se hanno deciso di portare queste gomme anche qui è perché quelle normali potrebbero avere problemi”.

Nel GP di Silverstone del 1950, l’Alfa Romeo ha vinto il primo GP della sua storia. Leclerc conclude la conferenza commentando come sia guidare la vettura che rappresenta il marchio italiano qua a Silverstone: “Ho appreso questa notizia;dal team stamattina, non sapevo che l’Alfa Romeo avesse vinto per la prima volta qui. E’ un Gran Premio speciale per la squadra. Ovviamente al momento non possiamo lottare per la vittoria ma si, spero di ottenere un;buon risultato per il team, spero di chiudere ancora a punti”.

 

foto: FIA.com, motorsport.com 

F1 | GP Silverstone – Leclerc: “Spero di chiudere ancora a punti”
Lascia un voto
mm

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica, amo la velocità e il rosso dall'età di 5 anni. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.