F1 | GP Silverstone – McLaren: “La scelta gomme giocherà un ruolo fondamentale”

Venerdì tosto per la McLaren che nel giro secco ha un po’ faticato. Leggermente meglio nel long run ma resta ancora l’incognita gomme, come per tutte le squadre della griglia. Silverstone McLaren

McLaren Silverstone
Foto: McLaren F1 Team

Il venerdì di libere del Gran Premio del 70° Anniversario hanno visto una McLaren nel mezzo del gruppo dei team di seconda fascia. Silverstone McLaren

Indietro rispetto a Racing Point e Renault e più vicina alla Ferrari, il team di Woking non ha ancora capito bene come far dare il meglio alle loro gomme.

Lando Norris è stato più veloce del suo compagno di scuderia in entrambe le sessioni dandogli tre decimi nella prima sessione e uno nella seconda. 

Il britannico ha concluso il suo venerdì con la P12 al mattino e la P8 nel pomeriggio. Anche lui ha sofferto inizialmente il passaggio ad una mescola ancora più morbida: “Una giornata difficile, non così semplice come lo scorso fine settimana. Cercare di capire queste gomme è stato un po’ più difficile in quanto sono abbastanza morbide. Ovviamente, tutti là fuori hanno girato abbastanza bene con gomme nuove, ma si degradano molto nei long run con serbatoio pieno. Quindi stiamo lottando per farle durare, ma allo stesso tempo penso che abbiamo una buon equilibrio a livello di set-up. Come la scorsa settimana, penso che le condizioni cambieranno molto domani, quindi aspettiamo e vedremo cosa succederà”.

Carlos Sainz in leggera difficoltà nei confronti del compagno di squadra, finendo alle sue spalle in entrambe le sessioni anche se con un distacco lieve.

Lo spagnolo è comunque contento del feeling con la sua MCL35: “Un venerdì un po’ diverso, avendo scelto di utilizzare solo gomme Soft per tutta la giornata. Tutte le auto sembrano lottare contro il degrado, quindi era importante raccogliere quante più informazioni possibili per imparare su quel lato. La scelta delle gomme giocherà un ruolo importante per il resto del weekend, quindi avevamo bisogno di quanti più dati possibile per prendere decisioni migliori. In generale, il feeling con la macchina nella FP2 è stato abbastanza decente. Dobbiamo ricontrollare la velocità sui rettilinei, come al solito a Silverstone, ma in generale il feeling oggi era buono”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Wolff tuona: “Non veniamo trattati nel modo giusto. Così non firmiamo!”

 

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.