F1 | GP Silverstone – Leclerc a Sainz: “Felice se vince, ma voglio io la vittoria, sarà importante fare doppietta”

leclerc sainz qualifiche silverstone sabato fp3 gp gran bretagna 2022 ferrari verstappen redbull hamilton

Nella Conferenza Stampa post qualifiche di Silverstone, Charles Leclerc ha risposto a chi gli chiedeva se avrebbe aiutato Carlos Sainz a ottenere la sua prima vittoria.

Nel corso della Conferenza Stampa dei primi tre piloti classificati nelle qualifiche di Silverstone, Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno risposto ad una domanda sulla possibilità di aiutare il rispettivo compagno a vincere la gara di domenica. I due piloti Ferrari puntano ad un gioco di squadra per battere le Red Bull e uscire da Silverstone con una doppietta, tuttavia entrambi hanno chiarito che l’obiettivo personale sarà quello di vincere, stando davanti al proprio compagno di squadra.

Le parole di Leclerc nella Conferenza Stampa post Qualifiche a Silverstone

Sarei molto felice se Carlos vincesse la sua prima gara domani, ma non posso nascondere che spero di vincere io. Penso che la cosa più importante sarà fare un 1-2, correremo con questo obiettivo. Se riusciremo a fare una buona strategia con le due macchine, credo che possiamo farcela a fare doppietta. Quindi vediamo come andrà domani ma, come ho già detto, confido nel potenziale della macchina. Aspettiamo e vediamo.

“Quello di oggi è un buon risultato per la squadra. Ovviamente sarebbe ancora meglio se riuscissi a sorpassare Max alla prima curva, ed essere così primo e secondo, ma vediamo cosa sarà possibile fare. Oggi semplicemente non meritavo la pole, succede in una stagione, per oggi la P3 non è affatto male.”

Il pensiero di Sainz

Confermo quello che ha detto Charles. Lavoreremo come un team, come nel resto della stagione. Sono sicuro che sarà una dura battaglia con Max e, ovviamente non dimentichiamoci, anche con Checo [ Perez ] che è stato molto veloce ultimamente. Le Red Bull sono state le più veloci nelle FP3, ma dobbiamo fare il possibile per batterli.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1