F1 | GP Silverstone – Secondo Verstappen: “Qualifica che non significa nulla. Fiducioso di poter fare una gara forte.”

Nella storico weekend del Gran Premio di Silverstone, nelle prime qualifiche del venerdì Max Verstappen conquista la seconda posizione alle spalle di Lewis Hamilton.

Silverstone Verstappen
Max Verstappen via Twitter

Anche sul circuito di Silverstone continua la lotta tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Nello storico weekend del GP inglese, nel venerdì di qualifiche che non determina di fatto la pole, ma solo l’ordine di partenza del nuovo format della sprint race, Max Verstappen conquista la seconda posizione alle spalle di Lewis Hamilton in un weekend che sembrava essere iniziato con un vantaggio da parte di Red Bull, grazie alla conduzione in solitaria delle prove libere 1 del belga, mentre poi la prima posizione si è giocata fino all’ultimo secondo e per soli 75 millesimi.

Delusione quindi nelle parole del #33 che ha commentato il suo inizio di weekend al microfono di David Coulthard: “Non sono sorpreso da Lewis e noi dobbiamo guardare soprattutto noi stessi. La macchina stava andando abbastanza bene, era ben guidabile, ma poi c’è stato molto sotto sterzo. Non ho potuto attaccare davvero le curve, aspettavo soltanto di avere più aderenza sull’anteriore. Era una sensazione piuttosto bizzarra alla guida, perchè non credo che fosse relativo all’assetto o all’ala anteriore. È andata come è andata, siamo comunque molto vicini quindi va bene così.”

Leggi anche: F1 | GP Silverstone – Sintesi qualifiche: Hamilton scatterà davanti a tutti nella Sprint Race. Super Leclerc 4°

Qualifica che non definisce il poleman, ma conta solamente per preparare la griglia della sprint race di domani: “È piuttosto strano, spingi per dare tutto in qualifica ma poi alla fine non significa nulla. Per quanto riguarda la pole vedremo domani, abbiamo una bella macchina per la gara anche se dobbiamo sistemare qualche problema che abbiamo avuto in qualifica. Sono comunque piuttosto fiducioso che potremo fare una gara molto forte.”

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Sara Cigagna

Classe 2001, studentessa di Linguaggi dei Media presso l'Università Cattolica di Milano e aspirante giornalista innamorata della F1.