F1 | GP Singapore – Perez: “un weekend da dimenticare”

Sergio Perez conclude il GP di Singapore in sedicesima posizione dopo una gara difficile, durante la quale è stato protagonista (e autore) di vari incidenti.

foto: forceindiaf1.com

I problemi sono iniziati già dal primo giro: Perez, a sua detta inconsapevolmente, ha avuto un contatto con il compagno di squadra, Esteban Ocon, che è finito addosso alle barriere e si è dovuto ritirare. Il messicano spiega così la sua versione dei fatti: “al primo giro stavo uscendo dalla curva tre e all’improvviso ho sentito un colpo. Non sapevo chi fosse e poi la squadra mi ha comunicato che era Esteban [Ocon]”.

A questo punto della gara le difficoltà erano solo appena iniziate; quando Perez si è trovato a dover superare la Williams di un Sirotkin particolarmente precipitoso, è successo il secondo botto. “La gara si è fatta sempre più complicata e ho iniziato a pensare che fare punti sarebbe stato improbabile”,;commenta, “poi abbiamo sottovalutato quanto sarebbe stato difficile superare la Williams; Sirotkin stava difendendo moltissimo e quando l’ho finalmente affiancato ho chiuso la porta un po’ troppo presto,;così abbiamo avuto un contatto”. Contatto che, a Perez, è costato caro, ma forse meno di quanto avrebbe potuto essere: la direzione gara gli ha inflitto un drive through per aver causato la collisione con la Williams numero 35, penalità che l’ha definitivamente relegato fuori dalla zona punti.

L’alfiere della Force India afferma: “mi dispiace molto per l’opportunità persa oggi. Sono triste per il team perché abbiamo davvero bisogno di guadagnare punti ad ogni gara e oggi avrebbe dovuto essere un grande giorno per noi”. La scuderia, infatti, questa domenica avrebbe potuto contare su una macchina forte sul circuito asiatico,;forza tuttavia sacrificata nel corso della gara. “È un weekend da dimenticare e sono profondamente dispiaciuto per i punti persi oggi”, conclude.


F1 | GP Singapore – Vettel: “Non eravamo veloci”

mm

Martina Andreetta

Studentessa di lingue e comunicazione con una grande passione per il motorsport. Un giorno sogno di far parte di questo mondo.