F1 | GP Spagna 2019 – Binotto: “Scelte strategie perfette, con i team order si sbaglia qualunque cosa si faccia”

Si è conclusa con un quarto e quinto posto il weekend del Gran Premio di Spagna per la Scuderia Ferrari. Una gara certamente sotto tono per il team italiano anche se Mattia Binotto riesce a vedere qualche segnale incoraggiante. Binotto Ferrari GP Spagna

Mattia Binotto Ferrari GP Spagna
Foto: F1 Grand Prix Binotto Ferrari GP Spagna

“Qui abbiamo portato diversi aggiornamenti aerodinamici che hanno funzionato bene ma si sono dimostrati non sufficienti”, ha dichiarato Mattia Binotto al termine della gara. “A dimostrazione della bontà del motore sviluppato a Maranello abbiamo visto una Ferrari più veloce di qualsiasi altro team nei rettilinei che è un punto di vantaggio che bisognerà sfruttare nelle prossime gare.” Binotto Ferrari GP Spagna

“Qui a Barcellona faticavamo nel terzo settore e in tutte le curve lente in cui soffrivamo di sottosterzo. Bisognerà riflettere e analizzare bene la situazione perchè ad oggi non abbiamo una risposta precisa. È stata una lezione e ci stimolerà a diventare ancora più forti. Non ci siamo illusi nei test invernali perchè sapevamo che le Mercedes erano comunque molto forti ed è ciò che abbiamo visto oggi.”

Il team principal Ferrari difende anche le scelte strategiche del muretto e la tempistica dei due team order dati a Sebastian Vettel e Charles Leclerc.

“In partenza Sebastian era partito molto bene ma poi ha bloccato l’anteriore e ha perso qualche posizione, le strategie però non si possono scegliere ad inizio gara e abbiamo scelto di diversificare le scelte con i due piloti. È stata giusta la scelta di invertire i piloti e penso di aver dato l’ordine nel momento giusto. Poi è chiaro che non è facile dare un team order, non ci si prende mai ed è normale ricevere delle critiche.”



Con il podio ottenuto a Barcellona, Max Verstappen è tornato in terza posizione nel campionato piloti. Mattia Binotto non è comunque preoccupato del talento del giovane olandese.

“Credo che Verstappen abbia sempre fatto bene in questo inizio di stagione, ma non siamo preoccupati perchè deve rappresentare uno stimolo per noi e spingerci a far meglio. Oggi c’è stata la Safety Car quando Charles era davanti e non doveva più fermarsi, in questa situazione è stato necessario fermare il monegasco perchè alla ripartenza con le Hard è difficile tenere i piloti con gomme più fresche.”

Nonostante quello che più essere considerato un disastro, l’ingegnere italiano rimane fiducioso per il prossimo appuntamento con il mondiale di F1 a Monaco.

“Monte Carlo è sempre una gara particolare, sono curve molto lente ma è una pista atipica. L’approccio con il setup è diverso da qualsiasi altra pista e abbiamo due piloti molto forti in quel tracciato. Sarà una gara tutta da giocare”, ha concluso Binotto ai microfoni di Sky Sport.

Seguici anche su Twitter

F1 | GP Spagna – Toto Wolff: “Gap dalla Ferrari? Rimaniamo modesti. Oggi fantastico Lewis”

Binotto Ferrari GP Spagna Binotto Ferrari GP Spagna

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.