F1 | GP Spagna – Analisi Passo gara FP2: Verstappen a livello delle Mercedes, Ferrari ok nel centro gruppo

Le simulazioni del passo gara del GP di Spagna vedono sorprendentemente la Red Bull di Verstappen davanti alle Mercedes, mentre Ferrari se la gioca a centro gruppo

Spagna Prove Libere 1
Credits: MercedesAMG F1

Una settimana dopo il GP del 70° a Silverstone, dove la gestione della gomma ha giocato un ruolo cruciale, la F1 approda a Barcellona, uno dei tracciati più impegnativi perle gomme, specie ancora una volta l’anteriore sinistra. I team hanno effettuato simulazioni di gara sin dalla mattinata per studiarne il degrado.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Ferrari non ha provato la mattina, salvo un paio di tempi d’attacco sul finale. Programma invece addirittura a due stint per McLaren, che prova prima le Soft e poi le Hard, risultando con quest’ultimo compound addirittura più veloce della Mercedes, ma è probabile che non avessero molto carburante. Verstappen sembra più lento di un paio di decimi rispetto a Bottas, ma appaiato a Hamilton, che ha però più margine. Bene le Racing Point sulle Medie, molto più veloci sia delle Renault si Hard per Ricciardo e Medie per Ocon, sia delle McLaren sulle Soft.

FP2: Verstappen sugli scudi gp spagna passo gara

Questo slideshow richiede JavaScript.

Verstappen sorprende nelle seconde libere, con un passo leggermente migliore delle Mercedes e una strategia Soft/Medie. Il vantaggio è tutt’altro che grande, e c’è da chiedersi se non si punti invece a una strategia Medie/Hard, o addirittura a 2 soste, Soft/Medie/Soft. Bottas segna il miglior giro in 1:22,028, ma Hamilton sembra avere un passo decisamente migliore rispetto al compagno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il primo stint sulle Soft vede però Mercedes leggermente davanti all’olandese. Bottas ha anche un leggero vantaggio su Hamilton di quasi 3 decimi. Continua ad andare molto male Albon, che è al livello del resto del gruppo, se non un poco sotto.

Dietro le cose sono più complicate: passo appaiato tra Leclerc, Ricciardo e le Racing Point, con un leggero vantaggio comunque per le vetture rosa, e Perez leggermente migliore di Stroll, mentre Ocon ha oltre 4 decimi di ritardo dl compagno. Le due McLaren continuano a soffrire sulle gomme più morbide e girano in oltre 1.24, così come Vettel che però monta le medie.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel secondo stint sulle medie Verstappen è oltre 3 decimi più veloce di Hamilton a parità di gomma, mentre Bottas sulle Hard gira sopra 1.23.Su alcune vetture è stato rilevato del blistering, che aveva causato gravi problemi alle Mercedes a Silverstone.

Leclerc effettua solo tre giri, che spiega la sua prestazione sulle medie al passo dei primi 3, e lo stesso si può dire di Vettel, che comunque su Soft è oltre mezzo secondo più lento.

Le Racing Point hanno un passo altalenante con le Hard: buono con Perez e a livello di Albon, peggio di norris con Stroll che gira sopra 1.24. Le Renault si con le Medie che con le Hard sembrano competitive e girano entrambe attorno all’1.23, con Ocon su Hard più veloce di Ricciardo.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Spagna – Sintesi FP2: Hamilton conquista le Prove libere 2

 

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.