F1 | GP Spagna – Anteprima Brembo: attenzione a curva 10

Il circus torna in Europa per un back-to-back. Prima tappa a Montmelò e seconda gara a Monaco il weekend successivo. Esaminiamo le caratteristiche del circuito del GP di Spagna grazie ai dati di Brembo.

GP Spagna Brembo
Credits: Brembo

La Formula 1 si avvia verso la sesta tappa del mondiale 2022. Il GP di Spagna si svolge per la 32° volta sul Circuit de Barcelona-Catalunya. Questa pista è molto conosciuta dai piloti, considerando che qui si svolgono frequentemente anche i test pre-stagionali. Nonostante ciò, l’attenzione che i piloti devono mantenere in frenata è sempre elevatissima in Formula 1. GP Spagna Brembo

Il tracciato

Circuito Spagna
Il circuito del Montmelò [Credits: Brembo]
Il tracciato del GP di Spagna è lungo 4675 metri e durante un intero Gran Premio viene percorso 66 volte.
Le curve sono 16, ma solo in 8 (il 50%) i piloti devono frenare. Un giro dura in media 1:18 circa e il tempo passato in frenata è pari al 17% del totale, ovvero circa 13 secondi al giro.

Il circuito di Montmelò è classificato da Brembo come mediamente impegnativo per gli impianti frenanti. La stessa valutazione l’hanno ottenuta piste come quella di Monaco o di Miami.

Le frenate

Frenate GP Spagna
Grafico delle frenate del GP di Spagna [Credits: Brembo]
Il tracciato di Montmelò è caratterizzato da 8 staccate. Di queste, 3 sono molto impegnative, 3 di intensità media e le due rimanenti sono leggere.

La frenata più impegnativa è quella di curva 10. Qui le monoposto arrivano a 316 km/h e frenano per 2,5 secondi in 122 metri fino a una velocità di 117 km/h. La decelerazione massima è di 4,7g e il carico esercitato dai piloti sul pedale del freno raggiunge i 144 kg. La potenza dissipata è pari a 2388 kW.

Molto vicini i numeri di curva 1 e curva 4, con la maggiore differenza tra esse nella velocità di ingresso: 330 km/h in curva 1 e 282 km/h. Le altre caratteristiche sono molto simili a quelle di curva 10 esclusa la durata della frenata, decisamente inferiore (1,81 secondi e 1,54 secondi).

Dati e immagini forniti da Brembo.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter